PENSIERI IN LIBERTA' - LE RIFLESSIONI SU DRITTO e ROVESCIO

07.06.2020 21:15 di Il pensiero di Demis   Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
PENSIERI IN LIBERTA' - LE RIFLESSIONI SU DRITTO e ROVESCIO

TRASMISSIONE "DRITTO E ROVESCIO"DI GIOVEDÌ 4 GIUGNO 2020 DIRETTA DA PAOLO DEL DEBBIO.
 

Seguendo la trasmissione per almeno 3/4 della durata abbiamo fatto alcune riflessioni:

- Ieri sera una buona parte degli ospiti intervenuti,tutti di un certo livello culturale e professionale, hanno evidenziato la negatività della "BUROCRAZIA".
-Abbiamo avuto l'impressione che questa parola potesse essere tradotta e vista come "Associazione volta ad esercitare il potere per perseguire logiche poco realistiche e non aderenti alla reale realtà ".
- Ieri sera una bella signora,giornalista professionista,ci è sembrato di capire,che,a suo giudizio,la burocrazia rappresenta un pesante freno per lo sviluppo del Paese.
- Purtroppo,a nostro parere,il suo punto di vista rappresenta in modo minimale i danni e le complicazioni che arreca la burocrazia nell'attività dell'operaio medio,nel piccolo imprenditore o commerciante,nel professionista che per uscire dal labirinto burocratico,aggrovigliato da quelle regole hanno bisogno,se tutto va bene,del filo di Arianna.
- Probabilmente la Giornalista,data la sua levatura professionale,guadagnerà, come è giusto,uno stipendio importante,potrebbe non recepire,fino in fondo,le problematiche giornaliere dell'uomo della strada o i sacrifici del piccolo imprenditore che ha fatto e continua a fare da decenni.
- Per tanti è difficile capire che ormai le persone su indicate stanno subendo di pagare "le tasse sulle tasse", che le stanno riducendo alla fame.
- Altro argomento,contributo per l'acquisto di monopattini:siamo al grottesco.Vorremmo vedere chi si parte da Villa S.Giovanni o da Bocale per venire a Reggio Calabria in monopattino.
- Siamo ridicoli in determinate decisioni e,probabilmente,qualcuno fa le "regole"senza avere idea o cerca di "buttare fumo negli occhi" degli italiani.
C'è da vergognarsi davanti a tanta superficialità che non ha idea dei veri bisogni dei cittadini.
- Nella trasmissione si è parlato di riassumere i dipendenti perché pare che i soldi della Cassa Integrazione siano finiti.Ma chi li paga se non si vende?
- Fra 3 mesi si rischia che  i dipendenti ed i commercianti saranno l'uno accanto all'altro per andare a rubare!
- Ci domandiamo:ma dove vivete?
- Andate nelle piccole aziende,non andate in quelle poche che si salvano.
- Andate a vedere se riescono ad andare avanti per le proprie capacità o per motivi diversi......Chi vuole intendere,intenda i puntini sospensivi!
- Siamo diventati poveri per permettere alla politica di comportarsi da damerini.
- La politica degli ultimi anni ci ha mandato alla miseria.
- Ieri sera una commerciante di abbigliamento di Torino,Laura Ponticelli,ha mostrato il suo incasso di una settimana:euro 27,00 (avete letto bene euro VENTISETTE.Diviso 6 giorni = a € 4.50 al giorno).Se si sedessi fuori davanti ad una chiesa li raccoglierebbe in mezz'ora!!)
- La signora Ponticelli dichiara che sarà costretta a licenziare l'unica dipendente perché non ce la fa a garantirle uno stipendio e,propone di annullare il contenzioso con lo Stato.
- Speriamo di sbagliarci,riteniamo che a settembre/ottobre lo Stato sarà costretto a rivedere le sue richieste perché buona parte dei cittadini non riusciranno a pagare i tributi.
- Riteniamo che ci potrebbero essere milioni di italiani in queste stesse condizioni!!
- La domanda che ci poniamo:se le piccole o medie aziende chiudono chi paga i dipendenti?Chi paga i tributi che loro,chiudendo,non riuscirebbero a pagare?
- La Giornalista assicura che dal mese di luglio ci saranno a disposizione degli Italiani 5 miliardi di euro ogni mese.
- Carneade chi è costei per fare queste dichiarazioni ed assumere questo tipo di impegno?
- Sempre nella stessa trasmissione la signora Alessia Rotta,intervistata,lamenta,se abbiamo capito bene,di aver dato tanta "liquidità" allo Stato Italiano.
- Immaginiamo cosa vuol dire la signora,ma una cosa è certa: a lei ed a tanti milioni di Italiani la crisi economica e politica ha o sta  "liquidando" il cervello!
PACE E BENE ALLE PERSONE DI BUONA VOLONTÀ!