LE PAGELLE DELLA REGGINA - Prima gioia per Di Chiara, perla di Situm

02.04.2021 21:27 di Valerio Romito   vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Prima gioia per Di Chiara, perla di Situm

NICOLAS 6 – Nessun intervento eclatante, ma tutto quello che fa lo fa bene e con grande padronanza dei propri mezzi

LAKICEVIC 6 – Nella prima frazione soffre maledettamente la grande esplosività di Johnsen, compensando con alcune chiusure importanti in area, nella ripresa prende le misure non rischiando più nulla

CIONEK 7 – È vero che i lagunari prendono due legni ma su giocate estemporanee, ma a difesa schierata il roccioso centrale si dimostra ancora una volta insuperabile per chiunque gli capiti a tiro

STAVROPOULOS 7 – Ennesima conferma per il greco che non rappresenta più una sorpresa, decisivo sul finale di primo tempo nell’anticipare Aramu, ed i palloni alti sono esclusivamente roba sua

DI CHIARA 7 – Dimostra da subito di poter far male con le sue incursioni mancine, ed infatti impatta come meglio non potrebbe la corta respinta del portiere insaccando la sua prima, importantissima segnatura in maglia amaranto (DALL’89’ DALLE MURA S.V.)

CRIMI 6,5 – La quantità industriale di palloni recuperati in mezzo al campo fa passare quasi inosservato qualche appoggio di troppo sbagliato, il suo contributo appare sempre più essenziale (DALL’83’ BIANCHI S.V.)

CRISETIG 6,5 – Il piccolo periodo di flessione ormai è solo un ricordo, si riprende le chiavi del centrocampo col piglio da leader che lo contraddistingue da inizio campionato

SITUM 7 – Tornato titolare dopo una vita, all’inizio si fa notare soprattutto per alcuni recuperi importanti, ma la stoccata dal limite che vale il raddoppio è una perla assoluta da guardare e riguardare, e stavolta il gol vale i tre punti

KINGSLEY S.V. – Costretto ad uscire dopo neanche mezz’ora per noie muscolari (DAL 28’ BELLOMO 6,5 – Deve entrare a freddo, dapprima come sottopunta e nella ripresa largo a destra, dando il suo ottimo contributo al successo finale)

EDERA 6,5 – Torna a far intravedere il grande talento che accompagna il suo nome dal suo arrivo a Reggio, finalmente concreto ed incisivo e soprattutto utile a i compagni per l’intera gara

OKWONKWO 5 – Prestazione inspiegabile dopo le ultime incoraggianti uscite, sembra quasi non si regga sulle gambe ed ovviamente resta negli spogliatoi all’intervallo (DAL 46’ MONTALTO 6 – Fa quello che deve fare, difende palla e conquista tante punizioni di alleggerimento)

BARONI 7 – Ancora una gara di grande acume tattico, ed ancora una vittoria di prestigio in un campo storicamente avaro di soddisfazioni per i nostri colori, come con il Chievo sono i legni a salvare il risultato sul finale di primo tempo, ma stavolta una grande ripresa legittima a pieno un successo netto al cospetto di una delle squadre più in palla del torneo cadetto, per una salvezza anticipata sempre più in cassaforte