REGGINA, Toscano alla vigilia di Salerno: "Dobbiamo avere fame e ambizione"

25.09.2020 14:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
REGGINA, Toscano alla vigilia di Salerno: "Dobbiamo avere fame e ambizione"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

Mimmo Toscano, tecnico della Reggina, è intervenuto questa mattina in conferenza stampa in vista del debutto dei suoi a Salerno

"Ci saranno difficoltà per tutti, perchè sono state fatte poche amichevoli e non si possono capire ora i progressi. Siamo curiosi di capire a che punto sono i ragazzi, è una sorta di primo giorno di scuola".

Sulla condizione: "E' normale che tra i nuovi ci sono calciatori più avanti e altri più indietro, servirà comunque tempo per capire i meccanismi. Ho visto però grande voglia e disponibilità da parte di tutti, dobbiamo costruire un gruppo solido e accorciare i tempi per l'avvio del campionato".

Sul gruppo: "E' un aspetto al quale credo parecchio. Serve un gruppo solido e coeso per raggiungere i risultati. E' un contesto diverso, con personalità diverse. Dobbiamo riportare l'entusiasmo che abbiamo avuto l'anno scorso. La squadra non è ancora completa. E' stato molto difficile rinunciare ad alcuni calciatori della scorsa stagione, sono state fatte scelte dolorose, a causa sopratutto del problema della lista: auguro ai ragazzi le miglio fortune, hanno dato tanto alla Reggina e alla città".

Sulle condizioni della squadra: "Lafferty è disponibile, Rivas non è stato convocato. Sounas non è a disposizione, Bertoncini c'è".

Continua Toscano: "Anche l'anno scorso abbiamo stravolto l'organico. Nell'unico test di livello ho rivisto coesione e unità. Certamente c'è da lavorare. I ragazzi, dal punto di vista fisico, stanno bene, abbiamo una nostra identità di gioco e sotto questo aspetto siamo a buon punto".

Sul campionato: "E' una B di alto livello, dobbiamo essere pronti dal punto di vista fisico e mentale. Saranno fondamentali qualità e il numero dell'organico".

Sulla Salernitana: "E' una squadra abituata a giocare questo campionato. Hanno ancora il mercato aperto, ci sono molte incognite sulla formazione che manderanno in campo. Dobbiamo arrivare alla sfida con personalità, ambizione e convinzione: dobbiamo avere tanta voglia per fare risultato. Dobbiamo fare una buona prestazione, dobbiamo migliorare la gestione dei momenti della gara. Castori? Lo stiamo parecchio, si è fatto da solo, ha fatto tanta gavetta".

Su Mastour: "E' cresciuto notevolmente, dal punto di vista mentale e fisico. Ha messo forza sulle gambe e con le sue qualità può determinare le partite. Sta mettendo a disposizione della squadra le sue qualità. Può essere un valore aggiunto".

Sulle scelte tattiche: "Abbiamo una nostra identità e non vogliamo stravolgerla. Possiamo variare qualcosa a centrocampo, sopratutto per mettere a proprio agio le nostre punte. Dipenderà molto da come vogliamo affrontare determinati avversari".

Sulle scelte: "Ho qualche dubbio da sciogliere, qualcuno non si è allenato per qualche giorno. Plizzari-Guarna? Vedremo domani. La difesa è rimasta sostanzialmente uguale alla scorsa stagione".

Sul mercato: "E' fastidioso per un allenatore parlare a mercato con il campionato in corso: focalizziamoci sulla gara di domani. Da lunedì penseremo cosa fare e completare la squadra".

Su Di Chiara: "Si è allenato solo ieri la prima volta, vedremo se possiamo impiegarlo o meno".

Su Menez: "Ha intrapreso la strada giusta, così come tutti i nuovi arrivati. L'approccio agli allenamenti è quello giusto, Jeremy è un ragazzo intelligente, ha capito come mettere a disposizione le sue qualità in questo gruppo".