L'angolo dei tifosi, Reggina, la campagna abbonamenti al centro del dibattito: le mail

01.08.2022 18:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
L'angolo dei tifosi, Reggina, la campagna abbonamenti al centro del dibattito: le mail
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La Reggina è tornata a pensare esclusivamente al campo, è tempo di mercato e dei primi impegni sul campo.

Tifosi che invece aspettano novità in merito ai nuovi arrivi, ma discutono anche sulla campagna abbonamento

Dite la vostra sulle prospettive future del sodalizio, su cosa vi aspettate adesso dalla nuova gestione societaria: scrivete alla mail tuttoreggina@libero.it.

                                                                                           -----------------------------

Da tanti anni a Milano ma fin quando son stato a Reggio sempre abbonato, gradinata e curva. Allora la società faceva le convenzioni con ditte e banche e si permetteva di dilazionare il pagamento. Reggio è innamorato della Reggina....ed i tifosi sanno fare sacrifici. Andiamoci incontro..

FORZA REGGINA.

Claudio

                                                                                           -----------------------------

Buongiorno Redazione, ho letto le email di noi tifosi, concordo pienamente con quella di “Renato” da Udine credo. A Reggio, i Reggini, chiedono sempre alla proprietà di turno grossi sforzi per allestire la squadra; chiedono i giocatori, chiedono gli allenatori bravi, chiedono sempre!

Ma quando è il momento di dare… ah no, e come si fa??? Non c’è lavoro; l’abbonamento è troppo caro per una famigliola ;e perché non fanno  le rate ?,e perché questo è perché quello…

Poi come disse il Presidente Praticó una volta ( e fu super criticato) ma io concordo e ribadisco questo pensiero “ a Reggio si cammina tutti con abbigliamento firmato! Alcuni ci lavorano pure con le magliette firmate, tutti comprano la macchina o lo scooter appena uscito, tutti con l’iPhone ecc.” Ma se devono fare l’abbonamento alla Reggina …tutti poveri!!! E no paesa’… non funziona così!!!

Io quando il presidente Praticó disse quella frase, ero abbonato alla Reggina, e lo ero anche gli anni prima, pur vivendo a Torino da 27 anni.  Io quest’anno mi ri abbono se può servire alla Reggina; ma non si trovino sempre scuse quando tocca a Noi fare la propria parte… non è possibile non poter sostenere 150€ di abbonamento ( gustandosi pure le partite al Granillo), quando per squadre meno blasonate di Noi, e in categorie inferiori qui al nord pagano uguale o addirittura di più! E… non vnite a dirci che qui al nord abbiamo i soldi e il lavoro… e no belli… noi qui facciamo sacrifici per avere due soldi, e a volte non riusciamo neppure! Qui si paga “ i l’acqua o sali!!!” E pure l’aria che respiriamo!

Quindi non dite che è caro l’abbonamento o che non potete… dite semplicemente che “Non volete “!!

Probabilmente preferite spendere i soldi in altro.

Scusate se sono stato troppo franco, ma questo è quello che penso, e forse è quello che accade realmente

Antonio Scopelliti (TO)

LA REDAZIONE RISPONDE: Antonio, numeri alla mano, l'andazzo delle campagne abbonamenti della Reggina è stato sempre questo attuale, tranne gli anni di A. Il danno di immagine perpreatto da Gallo e dai suoi collaboratori non è assolutamente da sottovalutare. C'è dunque una parte veramente molto legata alla Reggina, il classico zoccolo duro, e c'è uan parte di tifo altrettanto legata ma che si fa "convincere" da risultati o da altro. Senza voler essere presuntuosi, ma non siamo affatto sorpresi dell'andamento negativo della campagna abbonamenti.