L'angolo dei Tifosi, la Reggina riparte da La Fenice: le vostre mail, PARTE 1

09.09.2023 12:20 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
L'angolo dei Tifosi, la Reggina riparte da La Fenice: le vostre mail, PARTE 1
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

Dopo il disastro degli ultimi tre anni, la Reggina riparte da La Fenice Amaranto. Una scelta maturata a margine delle consuete polemiche e elucubrazioni, sintomo di un malessere sociale che va oltre il calcio

Continuiamo a dare voce ai tifosi amaranto, che in queste ore si stanno dividendo sulla scelta del sindaco Brunetti

Scrivete il vostro pensiero a tuttoreggina@libero.it e pur rispettando il parere di tutti, invitiamo si anche ad essere critici, ma con lucidità e oggettività.

Tante mail ricevute, le stesse saranno pubblicate a PUNTATE: grazie di cuore a tutti, anche per gli attestati di stima che fanno ENORME piacere.

                                                                              ***************************************

Premesso il presidente di Melito essendo gli altri tutti catanesi è chiaro che ho tante perplessità. Per me che ho qualche anno ed essendoci già il Catania, mi è sembrato che stanno resuscitando la Massiminiana, la squadra che crearono i Massimino e dove iniziò a giocare Anastasi. Non è facile trovarci un senso di appartenenza. A loro smentirmi con i risultati ma, se ce ne volevano ancora altre, è la prova provata della totale assenza dell'imprenditoria reggina . FORZA REGGINA

Joseph Maria Ubaldini ( Mubald)

                                                                              ***************************************

Buona sera,

 Dopo aver appreso la triste notizia che La Fenice Amaranto ha rilevato il club dico una sola cosa vergognatevi…. Non so se questa notizia è stata più devastante dell’esclusione della Reggina dalla B. Ma una cosa è certe… come dice Bandecchi non andranno lontano. Saluti

Ettore da Milazzo

LA REDAZIONE RISPONDE: Ci piacerebbe però capire perché si augura un fulmineo fallimento del club che, contenti o meno, è erede della Reggina. Ci racconti i motivi.

                                                                              ***************************************

Ora capisco sempre di più perché a Reggio siete nella m…
Un sindaco che sceglie una società con una disponibilità economica di quattro spiccioli (a Catania non li hanno neanche badati quando c’era da affidare la D) rispetto ad una società che potrebbe gestire economicamente anche una serie A, è solo un demente. Con la “logica” che ha seguito, se io presento un business plan più convincente rispetto per esempio alla famiglia Agnelli, sono più credibile? La verità è un’altra, lo spessore dei politicanti reggini (anzi rriggitani ci sta meglio) è così scarso che si sarebbero sentiti oscurati da una presenza e da una personalità così forte come quella di Bandecchi. E poi se si scontentano sindacati, amici e parenti, le preferenze alle prossime elezioni da dove si prendono? A questo punto noi della Piana pre-aspromontana seguiremo la Gioiese, tanto questa Fenice non è Reggina e viste le premesse mai lo sarà!
P.S. A chi si preoccupava che Bandecchi avrebbe ceduto il prossimo anno dopo averci portato in C, ora dico che può stare tranquillo, questa società in C il prossimo anno non ci arriverà di sicuro (ma ha comunque un bel business plan ed è finanziata da Orizzonte Docenti, rido per non piangere).

Francesco

LA REDAZIONE RISPONDE: Non possiamo dare giudizi sulle voci, ma solo dai fatti. Invitiamo tutti a giudicare solo quando abbiamo in mano i risultati del nuovo club.

                                                                              ***************************************

Come cantava Joe Sarnataro(Edoardo Bennato) "in questa citta' non si salva nisciuno".

Tra le giravolte di proprietari, candidati tali (tirati per la giacca), impersonificatori, politici e giornalisti veramente abbiamo visto il peggio del peggio.
Altro che serie B, a questa citta' pure la seconda categoria starebbe larga, quindi facciamoci almeno un bel lustro in questi gironi danteschi, sara' sempre meglio che essere ultimi tra le citta' d'Italia come vivibilita', servizi, occupazione e acquedotti che dobiamo invidiare l'Africa.

Tra un Bandecchi finto-incompreso e quello svogliato tirato in mezzo (dove e' finito Ferrero poi?) dai sindaci (perche' poi limitarsi ad un Bandecchi e non pretendere direttamente un emiro, visto che pare abbiano questo potere di far venire le persone a comando?), alla fine l'han spuntata gli uomini del fu "nuovo presidente dimissionario ora ex" Ilari... (Catania, Pellegrino ecc.). Vediamo se a dispetto del budget, sono almeno in grado di avere idee e fare calcio.

Tutti han detto la loro, politici, dirigenti (ora ex), ex calciatori, bandiere, ex presidenti, consiglieri comunali, fattorini, la curva che ha sopportato tutto e di piu in silenzio ma poi se la prende per 2 parole, proprio quando stava arrivando qualcuno pronto a fare i fatti e almeno a scucire soldi veri...
Abbiam visto di tutto, dalla brillante idea del fondiamoci col Locri - a proposito chissa' cosa ne pensavano gli amici locresi di dover fare le trasferte a Reggio, per poi scomparire tra un anno... E questo una squadra nobile e persino piu anziana della Reggina stessa, che disgusto. Ecco adesso per coerenza i soldi della colletta donateli al Locri che ne ha davvero bisogno e almeno sarete veramente i salvatori della patria. Ci vorrebbe Toto' col suo "ma mi faccia il piacere".
Agli appelli-pretesa indirizzati a Foti e Benedetto dal giornalista-tifoso ex dipendente più grande di tutti i tempi, cosi grande che ormai si sente in diritto di parlare a nome di tutti. Aveva gia steso il tappeto rosso a Bandecchi poi pero' ha dovuto creare l'alibi per offrirgli la ritirata, dopo le uscite poco felici di costui(che comunque ci avrebbe portati almeno in B, a dispetto delle dichiarazioni di facciata rilasciate in veste di sindaco di Terni piu che di futuro proprietario della Reggina). Per non parlare dell'altro che continua a organizzare premi.

Poi c'e' quello che scrive articoli che si smentiscono e contraddicono da soli tanto per aumentare la caciara tra giunta e opposizione, il teatro va avanti, gli attori sempre gli stessi, il pubblico in disibilio, pare...
Attenzione poi a ******* che tutti questi tornanti non li regge e deve dettare un nuovo articolo due volte al giorno(che puntualmente qualcuno trascrive male), forse per salvaguardarsi dai copia-incolla a lui tanto cari. A proposito Gravina ancora trema ma noi siamo comunque scomparsi...

Quelli contro Taibi, quelli che Taibi e' una bandiera. Quelli che non ha fatto plusvalenze, come se e' il Ds che stabilisce budget, obiettivi e strategie.

Brunori, Tonucci, Saladini, Cardona, "la partita in memoria di" che nemmeno il tempo di ricordarsi che e' venuto a mancare che gia gli fanno le partite in memoria, ma?!
Il peggio del peggio. Sempre e solo l'orticello. Sempre e solo la gallina subito e pure l'ovetto, ieri.

In questa citta' non si salva nisciuno. Eh si, nisciuno. Nisciuno nisciuno. Eh manco io, nisciuno!

ps. uno in realta' si salva: l'ultimo Presidente con la P maiuscola avuto a Reggio, un Signore che parla sempre con toni pacati e dice cose dettate dal buon senso e dall'amore per la citta' e per la sua squadra, dimostrato coi fatti e non a parole, e siccome e' un galantuomo preferisce minimizzare sul trattamento riservatogli da soci, tifosi e giornalisti. Se c'e' una bandiera questa e' Mimmo Pratico'

cordiali saluti
alberto, con la a minuscola

LA REDAZIONE RISPONDE: Che la situazione sia caotica è lampante, ma non possiamo praticare sempre e comunque la negatività cosmica, ma cercare di partire da qualcosa, altrimenti chiudiamo la Reggina e chiudiamo proprio tutta la città.

                                                                              ***************************************

Buonasera, 

Ho seguito la conferenza stampa di Fenice , ho capito che il budget per quest'anno sarà di 1,8 ml .

1,8 è il valore di Zan Mayer se ricordo bene !

Si può fare la serie D con tale cifra ?

Acquisto giocatori , stipendi etc. etc

Potete spiegarci come funziona?

Saluti

Antonello

LA REDAZIONE RISPONDE: Il budget è discreto, la B ora dobbiamo scordarcela perché per noi è un capitolo chiuso. Siamo in D, dobbiamo accettare la realtà.

                                                                              ***************************************

Buongiorno redazione e lettori

Il giorno dopo la scelta di chi dovrebbe fare ripartire il calcio a Reggio Calabria mi sento di dare fiducia a chi lavorerà con e per la Reggina con un forte in bocca al lupo, è altrettanto forte però la sensazione di aver perso l' occasione di avere una società da subito solida e con gente già pronta per il mondo del calcio, che come ben sappiamo non si improvvisa, è pur vero che l' esperienza si matura con il tempo, l' importante è essere sani e seri, ma un po' di amaro in bocca resta!!

Il gruppo Bandecchi è fuor di dubbio che garantiva solidità economica, ma non mi sento di dire che avrebbe allo stesso modo garantito organizzazione e tranquillità immediata, mi auguro che il sindaco Brunetti abbia serenamente fatto una valutazione a 360 gradi, resta però in me sempre una sensazione di occasione persa e di aver fatto "fuggire" una potenziale stabile ripartenza!!
Ovviamente mi auguro che il tempo smentisca me e dia ragione al comune, abbiamo imparato sulla nostra pelle che spendere e spandere senza criterio e logica organizzativa è mortale!!

Spero che i tifosi però restino vicino alla squadra, sento già chi dice che si sarebbe abbonato solo con Bandecchi, siamo alle solite scuse per disertare in pieno Reggino style, questo fa ancora più tristezza!!

Comunque sia un' in bocca al lupo alla nuova società e soprattutto a tutti noi, ne abbiamo bisogno!!

Forza Reggina sempre

Giuseppe

LA REDAZIONE RISPONDE: Siamo sulla stessa sua linea, nel senso che per forze di cose è sempre il campo a dare il giudizio supremo. Certo è che se iniziamo a fare blaterazioni su "io non vai o campo", "io torno quando c'è la matricola", "io non mi abbono perché volevo a questo e quello", allora non abbiamo capito la lezione che ci hanno rifilato Gallo e Saladini.

                                                                              ***************************************

Spett.le Redazione, il neo presidente dice, in conferenza stampa, che la nuova società l'hanno dovuta e voluta chiamare "la Fenice" come speranza per una nuova rinascita. Perché non dire apertamente e sinceramente che l'hanno chiamata così perché così si chiama la loro università? Avrò capito male le loro dichiarazioni, ma le persone false non mi piacciono a prescindere. Pensano che a Reggio siamo tutti stupidi? Oddio visto i precedenti (Gallo e Saladini) non hanno tutti i torti a pensare che siamo fessi. Comunque, a mio parere, sono partiti male, molto male, mi sembrava di sentire Saladini. Spero di sbagliarmi e che per una volta il proverbio venga smentito, "non c'è due senza tre". Distinti saluti

Giorgio D 

                                                                              ***************************************

Buongiorno a tutti

Sono nato a Reggio ed ho la Reggina nel cuore e scrivo con il magone in gola. Siamo una citta' morta, facciamole un bel funerale e dopo cambiamo il nome è ripartiamo da ZERO : per il bene dei giovani reggini, per dare loro un futuro migliore e per farli rimanere in città senza dover emigrare al nord come ho dovuto fare io trenta anni fa.
Siamo unica squadra calabrese in mano a gente esterna a Reggio, ma questo potrebbe non essere il male maggiore,se solo si scegliesse bene, come non fatto le ultime 2 volte.

Faccio solo una domanda.
Perché Brunetti ha scelto un soggetto "povero' contro uno ricco"? Un bel business plan si trova su internet, basta scriverlo bene e mettere numeri coerenti. Forse Bandecchi è stato presuntuoso nel dire che per lui vale il biglietto da visita, ma il sig. Bandecchi è una persona schietta ed un imprenditore molto capace, tutto dimostrabile facilmente.

La domanda è questa:

Perché ci dobbiamo fidare di Brunetti che non è stato capace di vigilare sulla Reggina 1914, quando da gennaio è andata in caduta libera?
Perché non ha MAI chiamato Cardona ( lo dice lui) per capire cosa stava accadendo?
Non ha vigilato per 8 mesi sulla Reggima 1914 in caduta libera ed ora ci dobbiamo fidare sulla scelta fatta in meno di 24 ore?

Spero di sbagliarmi ma con questa proprietà possiamo sperare al massimo in una Lega pro, non oltre.
Con Bandecchi forse si sarebbe aspirato ad altro, vendendo 50% a qualche prestigioso gruppo, come ha fatto con la Ternana solo 1 mese fa.

Si può condannare in partenza una neonata?

Grazie Saladini
Grazie Cardona
Grazie Brunetti

Forza Reggina 1914 !

Salvatore

LA REDAZIONE RISPONDE: E' profondamente scorretto, ci permetta, di fare previsioni nefaste sulla solidità del nuovo gruppo che gestisce la Reggina. Quando arrivò Saladini ci fu grande soddisfazione perché arrivava "uno quotato in Borsa". E abbiamo visto cosa ha combinato. Ribadiamo: questo negativismo cosmico e irreversibile è un danno disastroso alla nostra comunità. E parliamo di ogni fronte, non solo in chiave Reggina. Vogliamo le cose, ma prima critichiamo e ostacoliamo chi si propone per fare qualcosa.