Pres.FeralpiSalò: "Non è possibile riprendere il torneo. Serve accordo con AIC. Promosse le prime in classifica"

03.04.2020 18:15 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Simone Venezia/Fotolive
Pres.FeralpiSalò: "Non è possibile riprendere il torneo. Serve accordo con AIC. Promosse le prime in classifica"

Il presidente della FeralpiSalò,  Giuseppe Pasini, intervenuto a margine dell'Assemblea dei club di C, ha detto la sua sui temi caldi del delicato momento del calcio, come riporta una nota stampa del sodalizio lombardo:

"Non ci sono le possibilità di riprendere. Se devo tenere dipendenti a un metro di distanza come si può pensare a giocare quando il contatto fisico è continuo? Come facciamo quindi a far ripartire il tutto con prevenzioni sanitarie idonee? Credo che qualcuno non si renda conto della situazione. Venite a Brescia a vedere cosa sta succedendo: il 70% delle nostre aziende è chiuso, abbiamo più di 30mila lavoratori in cassa integrazione. Come possiamo oggi pensare di far riprende il campionato. Non è solo etica, non  ci sono le condizioni per farlo. Mi rivolgo anche ai presidenti di Serie A con fior fior di aziende: come possono pensare di poter prendere così sotto gamba una situazione drammatica che sta vivendo il nostro paese?"

Continua Pasini: "Lo stop creerà non pochi problemi, soprattutto a livello contrattuale con i calciatori. Sappiamo che la cassa integrazione copre fino a 50mila euro lordi ma sappiamo anche che solo un certo numero di professionisti entra in quella soglia, altri guadagnano di più. Serve assolutamente quindi un accordo con l’AIC e sappiamo che dobbiamo fare dei sacrifici , li facciamo noi presidenti, li fanno i dipendenti fermi a casa in cassa integrazione e li dovranno fare anche i calciatori, i direttori e tutto il mondo del calcio".

Infine il patron dei gardesani sottolinea: "Secondo me è giusto chiudere dando le promozioni d'ufficio a chi è in testa e bloccare le retrocessioni".