Ascoli-Reggina story, Pillon e un gesto indimenticabile: "Fate segnare gli amaranto"

02.01.2021 19:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Ascoli-Reggina story, Pillon e un gesto indimenticabile: "Fate segnare gli amaranto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

Il 5 dicembre 2012, la Reggina espugna il campo di Ascoli per 3-1, ma la gara sarà ricordata per il gesto di fair play ordinaro da Bepi Pillon, al tempo allenatore dei marchigiani, che ha ordinato ai suoi di restituire il gol al passivo giunto con un amaranto a terra per infortunio.

Ecco il racconto di TuttoReggina.com della sfida

"...Ma al 14' capita l'imprevedibile che fa saltare tutti i copioni: Valdez si infortuna e, con una buona dose di ingenuità, cerca di buttare il pallone fuori, ma permette il recupero della sfera da parte di Sommese. Questi ignora i richiami del difensore uruguagio e di Costa, che lo sollecitano a non proseguire l'azione, e con la difesa amaranto ferma si invola sulla destra, si accentra, e serva l'assist dell'1-0 ad Antenucci, che insacca a porta vuota. Immediata la protesta dei giocatori della Reggina, che rimediano persino l'espulsione: è Costa, reo di aver colpito Sommese con una manata,  a terminare con largo anticipo la gara. Amaranto in dieci e sotto di un gol.

Quello che accade dopo però è qualcosa di ancora più inusitato. Pillon, ex tecnico amaranto, invita i propri giocatori a fermarsi, permettendo il pareggio di Pagano,che con la squadra marchigiana immobile, mette a segno il gol più facile della sua carriera. Un autentico gesto di fair-paly che cancella la precedente scorrettezza di Sommese".

CLICCA QUI PER RILEGGERE LA CRONACA di TuttoReggina.com DI ASCOLI-REGGINA 1-3 DEL 5 DICEMBRE 2009