Reggio Calabria-Ragusa, il commento finale: gli amaranto cancellano il ko di Sant'Agata, secco tris ai ragazzi di Ignoffo

03.03.2024 16:31 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggio Calabria-Ragusa, il commento finale: gli amaranto cancellano il ko di Sant'Agata, secco tris ai ragazzi di Ignoffo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La Reggio Calabria batte con un secco 3-0 il Ragusa.

Risultato meritato alla luce di quanto ammirato in campo. In avvio di ripresa gli amaranto continuano a martellare la difesa ospite. Al 49', Provazza attacca la profondità, arriva sul fondo e mette dietro per Bolzicco, il cui controllo è macchinoso, conclusione sporca e Freddi chiude in angolo. 

Due minuti dopo, Adejo spazza la spalla e Renelus la raccoglie all'altezza della metà campo, stop pregevole e dribbling tra due uomini, poi il francese arriva al limite, non serve il liberissimo Provazza a destra e va alla battuta, blocca facile Freddi.

Il francese è letteralmente scatenato, al 53' altra progressione con dribbling, palla al centro, ma Perri e Provazza non riescono ad impattare verso la porta.

Al 56', altra straordinaria cavalcata di Renelus a sinistra, palla al limite per Perri che prova con il destro a piazzarla sotto l'incrocio, Freddi alza in corner!

Al 61', punizione battuta dalla sinistra, da 30 metri da posizione defilata, la traiettoria stava per beffare Freddi, che deve indietreggiare per evitare il gol!

Al 63' arriva il raddoppio. Corner battuto da Marras, sponda di Girasiole sul primo palo, Bolzicco da due passi insacca il 2-0!! Prima rete al Granillo per l'attaccante argentino.

Nel finale girandola di cambi, Trocini si mette a tre, regala la meritata standing ovation a Renelus e Provazza, il Ragusa prova a riaprire il match ma Velcea rischia poco o nulla.

Al terzo dei cinque di recupero, con il Ragusa tutta sbilanciata in avanti, Belpanno lancia in verticale  Marras che si presenta tutto solo davanti a Freddi e lo batte con il destro, tris amaranto!

La Reggio dunque cancella la pessima prova di Sant'Agata di Militello e riaccende i motori che dovranno condurla a conquitare l'obiettivo minimo stagionale, i playoff.