Reggina, countdown iniziato, tutte le scadenze imminenti da far fronte per evitare l'oblio

06.05.2022 11:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggina, countdown iniziato, tutte le scadenze imminenti da far fronte per evitare l'oblio
TUTTOmercatoWEB.com

Chiuso un capitolo orrendo, la Reggina 1914 srl deve essere ora guidata affinché possa essere salvato il titolo sportivo e quindi la permanenza in serie B, unico aspetto da salvare di una sciagurata e incommentabile gestione societaria

Tra 10 giorni c'è la prima, impellente, scadenza. Entro il 16 maggio bisognerà pagare ritenute Irpef e contributi Irpef relativi ai mesi di novembre e dicembre 2021. 

Va peraltro notato che il club non ha mai svelato se ha poi in qualche modo sistemato la questione Inps-Irpef di marzo-ottobre 2021: chiaro che si tratta di un problema mastodontico: parliamo di qualcosa come 3 milioni di euro e passa.

Per quanto riguarda le scadenze relative al periodo 1° gennaio 2022 - 30 aprile 2022, relative sempre alle scadenze fiscali, sarà possibile ottemperare in unica soluzione entro il 30 maggio 2022 o con pagamento rateizzato consentito a decorrere dal 30 maggio 2022 fino al 16 dicembre 2022.

Ma questo è solo una parte di adempimenti previsti entro il mese di maggio. Infatti, entro il 31 vanno depositate copia delle comunicazioni dei dati delle liquidazioni periodiche IVA relative al terzo trimestre dell’anno d’imposta 2020 e al secondo trimestre dell’anno d’imposta 2021 e, se intervenuto il pagamento, anche una dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante della società e dal soggetto responsabile del controllo contabile o dal presidente del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o dal sindaco unico, corredata dai modelli “F24” e dalle relative quietanze elettroniche o cartacee, attestante l’avvenuto assolvimento dell’IVA di cui alle predette liquidazioni. E quando si parla di IVA, con questi personaggi coinvolti, si entra in un campo minato.

Sempre entro il 31 maggio bisognerà depositare presso la Co.Vi.So.C. copia della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo 2022. Sempre entro il 31 c.m. bisognerà depositare presso la Co.Vi.So.C., il prospetto contenente l’indicatore di Liquidità determinato sulla base delle risultanze della situazione patrimoniale intermedia al 31 marzo 2022, l’indicatore di Indebitamento e l’indicatore di Costo del Lavoro Allargato: un'altra montagna da scalare, senza voler entrare in tecnicismi.

Il termine ultimo poi per mettersi completamente in regola con tutti gli adempimenti e avere dunque il via libera dalla FIGC per l'iscrizione è previsto per il 22 giugno. Brividi.

Manuale Licenze Nazionali serie B 22-23: tutti gli adempimenti previsti