Testimonianza di un cittadino qualunque: una proposta per la Reggina 1914

18.08.2021 18:10 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Testimonianza di un cittadino qualunque: una proposta per la Reggina 1914

Oggi,da buon cittadino (spero!) mi sono recato al Centro di Vaccinazione di Pellaro.

Dopo aver preso il "virus",all'inizio del mese di febbraio scorso (sono diventato negativo a fine febbraio),pur avendo gli anticorpi abbastanza alti,dopo qualche tentennamento,considerato che ho un "modus" di vita abbastanza frenetico, impegnativo e molto attivo nel Sociale,ho fatto "il gran salto" in compagnia di Pfizer.

Arrivato al "Centro",dopo una breve attesa,ho riempito i moduli necessari con la massima assistenza,disponibilità,cortesia e sorrisi dei Volontari e dei giovani della Giva. Nello stesso momento si è avvicinato un medico,in questo caso il Dott.Putorti',che con grande cortesia mi ha posto delle domande e mi ha dato spiegazioni a tutto ciò che era necessario per provvedere alla inoculazione.

Entrato nella sala delle vaccinazioni,dopo le domande di rito del medico (Dott.ssa SALERNO) mi è stato iniettato il vaccino.In questo contesto mi ha fatto molto piacere riscontrare nei medici ed in tutti gli addetti ai lavori grande qualità,la professionalità,la disponibilità e, soprattutto,"l'accoglienza del sorriso",che mi ha permesso di sentirmi a mio agio come se fossimo in casa di amici.

Parlando con i Dottori Putorti' e Orlando e,pensando alle tante persone,giovani e meno giovani,che ancora non hanno provveduto alla vaccinazione, ci è "venuta l'idea",di lanciare una proposta coinvolgendo la massima società di Calcio della nostra Città:la "Reggina 1914".

Sarebbe bello che partisse dalla Società Amaranto e,quindi,dalla Squadra e dai Tecnici,un messaggio per convincere i tifosi,giovani e meno giovani,che vaccinarsi è utile per se stessi ed è indispensabile per tutti coloro con i quali abbiano rapporti giornalieri di qualunque tipo.

Sarebbe,altresì,bello che al Centro di Vaccinazione di Pellaro,nelle ore libere dell'attività sportiva,fossero presenti uno o più calciatori della Reggina,come "TESTIMONIAL" dell'importanza della vaccinazione per ed in qualunque età.

Sarebbe un forte segnale civile e sociale che evidenzierebbe,ancora di più,che lo Sport riesce a coinvolgere e raggiungere obiettivi che,probabilmente,non sarebbe possibile con altri mezzi.

Ricordandoci sempre le immagini delle terrificanti scene dei tanti camion che trasportavano migliaia di persone decedute in Lombardia ed in tutta Italia,in tanti casi senza un conforto familiare e/o religioso che potessero prestare ascolto ai loro ultimi desideri e o pensieri,sono convinto che,anche in questi casi,lo Sport e,quindi, la Squadra di Calcio della nostra Città,possa essere e/o diventare un "VOLÀNO SOCIALE DI BENESSERE PER I CITTADINI".

Sono convinto che questa proposta farà "breccia"nei cuori e nella sensibilità sportiva di tutta la Società Reggina che "spingerà" tantissimi tifosi,soprattutto giovani,a recarsi nei Centri cittadini di Vaccinazione.

I PIÙ VIVI COMPLIMENTI AGLI OPERATORI MEDICI ED UN GRAZIE PER QUANTO FANNO PER LA CITTÀ.

Mimmo Praticò