Conte sul nuovo DPCM: "Fondamentale evitare un nuovo lockdown generalizzato"

25.10.2020 14:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Conte sul nuovo DPCM: "Fondamentale evitare un nuovo lockdown generalizzato"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Samantha Zucchi/Insidefoto/Image

Il presidente del Consiglio, Conte, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato delle nuove misure contenute nel DPCM:

"Vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemiologica, solo così riusciremo a gestire la pandemia senza esserne sopraffatti. Questo significa riuscire a evitare un secondo lockdown generalizzato, il Paese non può più permetterselo. Dobbiamo tutelare la salute, ma al contempo anche la nostra economia. Vanno protette insieme ed è quindi necessario adottare delle nuove misure restrittive da oggi a mezzanotte fino al 24 novembre".

Conte riassume le principali misure restrittive del nuovo Dpcm: "Bar, gelaterie, pasticcerie e ristoranti chiuderanno alle 18, tutti i giorni compresi i festivi. Dopo le 18 potranno operare per asporto e consegne a domicilio. Ai ristoranti potranno sedere massimo 4 persone, salvo nuclei familiari più numerosi. Chiudono palestre, piscine, centri benessere e termali. Chiudono le sale gioco, i parchi divertimento, i teatri, i cinema, le sale da concerto, oltre alle discoteche. Restano aperti invece i musei. Non sono più consentiti festeggiamenti, fino ad ora erano consentite 30 persone. Sono sospese le fiere e tutte le competizioni sportive tranne quelle professionistiche a livello nazionale. Per le scuole secondarie di secondo grado, incrementiamo la didattica a distanza nella misura del 75%. Incentiviamo lo smart working nelle pubbliche amministrazioni e lo raccomandiamo alle aziende private".

Nessun "coprifuoco": "Non abbiamo introdotto un coprifuoco, è una parola che non amiamo, ma rivolgiamo una grande raccomandazione a tutti: bisogna muoverci solo per motivi di salute, di studio, di lavoro o di necessità, evitando di accogliere a casa persone che non facciano parte del nostro nucleo familiare".