L'angolo dei tifosi, Reggina, la lunga attesa per conoscere il futuro: le vostre mail

11.05.2022 10:40 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
L'angolo dei tifosi, Reggina, la lunga attesa per conoscere il futuro: le vostre mail
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La sconfitta più grave e vergognosa, la Reggina "decapitata" dall'inchiesta della Gdf che ha portato alla misura cautelare nei confronti del legale rappresentante del club.

In casa amaranto ora il futuro è davvero un mistero e tutto da scrivere,in un senso o in un altro.

Dite la vostra anche sul momento e sulle prospettive future del sodalizio amaranto: scrivete alla mail tuttoreggina@libero.it.

                                                                                        --------------------------------

Spett.le Redazione, non posso credere che a Reggio è provincia non ci siano persone o un gruppo di persone con capacità imprenditoriali e finanziarie interessate alla Reggina. Sono convinto che appena il nuovo amministratore, che sarà nominato dall'avvocata Perna, entrerà nel pieno dei suoi poteri, sarà contattato dai soggetti interessati alla Reggina. L'importante che il tutto avvenga entro pochissimi giorni, di tempo ne è rimasto poco. Distinti saluti

Giorgio D 

LA REDAZIONE RISPONDE: Bisogna vedere la situazione debitoria della società.

                                                                                        --------------------------------

Buonasera, secondo Voi come finirà questa vicenda ?  Un po' di esperienza vedo che l'avete. Speriamo di non finire nei dilettanti perché sarebbe triste dopo avere assaporato il calcio vero. ...ci vorrebbe la sfera di cristallo, obietterete..Un caro saluto

Renato

LA REDAZIONE RISPONDE: Appunto, servirebbe la sfera di cristallo.

                                                                                        --------------------------------

Buongiorno,

come diceva un mio caro zio: "scusate l'ignoranzità....", ma la voglio buttare lì.... gli scenari sono di due tipi: primo, tocca salvare la reggina ed allora è roba per soggetti economici dalle spalle molto larghe (per tutti gli adempimenti conseguenziali); secondo, si fa fallire la reggina e si riparte dalla serie D, ed allora può rifarsi sotto il Praticò di turno...... ma se è vero che due - tre soggetti importanti sono potenzialmente interessati alla reggina, allora bisognerebbe agire subito!

- visto che l'urgenza principale al 10 maggio sono i soldi per i prossimi adempimenti, qualcosa come 3-4 milioni di euro;

- visto che sembrerebbe che due-tre soggetti interessati alla Reggina ci sono e che siano anche di una certa solidità economica (evidentemente, soggetti per i quali 3-4 milioni di euro non sono un gran costo);

- visto che pare fondamentale, per chi acquistasse, farlo senza penalizzazioni prossime o rischi di mancata iscrizione, perché un conto è che compri un asset come la reggina in B, un conto ripartire da zero....

scusate l'ignoranzità....ma la mia domanda è: può il Sindaco (in quanto figura di garanzia) o chi meglio di lui, istituire un deposito sul quale chi è interessato ad acquistare possa versare tale somma, con l'impegno che venga restituita la somma all'aspirante acquirente in caso di mancato acquisto?

Possibile che gli imprenditori ragionano sempre a non scoprirsi mai altrimenti il valore dell'asset sale e poi costa di più?? ma santo Dio è ovvio che in tempi stretti ci sarà un'asta de facto se gli interessati sono più di uno!! intanto salvino la reggina, poi chi se la aggiudica procede con gli adempimenti, chi non se la aggiudica si vedrà restituito l'acconto versato subito......

se stiamo appresso ai tribunali  mettetevi l'anima in pace, la reggina è già fallita!

Antonio da Roma

LA REDAZIONE RISPONDE: Antonio, andiamoci cauti con "i due-tre soggetti interessati con una certa solidità economica", perché questa cosa non è sentenza o legge assoluta. I passaggi, checché nel dica qualche collaborazionista dell'ex proprietà della Reggina 1914 srl, sono chiari e decide di fatto il Tribunale. Ci sono i tempi federali, ma ci sono le esigenze delle altre 18 società sequestrate alla M&G. Bisogna fare tutte le cose entro i limiti della legge, sopratutto gli attori coinvolti, altrimenti gli stessi incorrono in problematiche sgradevoli.