Reggina-Palermo, nel 2001 la fine di uno storico e solido gemellaggio: quel coro galeotto

31.08.2022 17:35 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggina-Palermo, nel 2001 la fine di uno storico e solido gemellaggio: quel coro galeotto
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Alberto Mariani/TuttoAtalanta.com

Le tifoserie di Reggina e Palermo, non molto tempo fa, erano legate dal un solido gemellaggio che ha attraversato decenni e anni difficili dei due team. Era forse un altro calcio, senza limitazioni e più a misura d'uomo, ma ogniqualvolta si incrociano amaranto e rosanero, in molti ricordano la clamorosa rottura, raccontata anche da Repubblica:

"...Il clima di festa ha accompagnato questa partita fino al campionato 2001/2002. Per la precisione fino al 7 ottobre del 2001, giorno della partita d' andata tra le due formazioni che si disputò a Reggio Calabria (e il cui risultato fu di 1-1). La causa scatenante del litigio fu un insulto che dalla curva calabrese fu indirizzato all' allora portiere del Palermo Vincenzo Sicignano. La colpa del portiere del Palermo fu quella di riprendere il gioco in fretta senza aspettare che si rialzasse da terra un giocatore della squadra di casa. Gli insulti diretti a quello che per la curva rosanero è sempre stato il portiere ultrà scatenarono un botta e risposta di cori da una curva all' altra che di fatto sancì la rottura di un' amicizia che era sopravvissuta a retrocessioni, radiazioni e anni bui di una e dell' altra squadra". 

In vista della sfida del Granillo, la trasferta ai tifosi rosanero è consentita, salvo decisioni dell'ultim'ora delle autorità