PENSIERI IN LIBERTÀ - TENSIONE ALTA SUGLI STATI GENERALI

12.06.2020 19:36 di Il pensiero di Demis   Vedi letture
© foto di Samantha Zucchi/Insidefoto/Image
PENSIERI IN LIBERTÀ - TENSIONE ALTA SUGLI STATI GENERALI

PENSIERI IN LIBERTÀ - TENSIONE ALTA SUGLI STATI GENERALI.
 

- GLI STATI GENERALI DELL'ECONOMIA: UN TITOLONE CHE DOVREBBE RISOLVERE IL PROBLEMA ECONOMICO DEGLI ITALIANI.
- DOVREBBERO SERVIRE PER SBUROCRATIZZARE LE ATTIVITÀ DEL PAESE.
- Ad oggi il progetto è ancora in embrione e,sembra che,oltre alle opposizioni,anche tra i partiti della coalizione non ci sia coesione di idee e di scelte.
- La strada appare in salita e tra la maggioranza non c'è convinzione e condivisione sul documento redatto dal Comitato guidato da Vittorio Colao.
- C'è preoccupazione per l'efficacia delle risposte che bisogna dare al Paese,dove la crisi attanaglia,sempre di più,la vita degli Italiani,che si aspettano lungimiranza, concretezza e la massima utilità progettuale.
- Conte è preoccupato e dichiara che c'è "un pezzo di Stato che rema contro le riforme e contro il Governo".
- Il momento storico che stiamo vivendo ha necessità di aggredire la soluzione dei problemi e non ci possiamo permettere di valutare le scelte in base all'appartenenza politica.
- Il Comitato di Vittorio Colao è composto di ben 24 attori che devono trovare soluzioni per il futuro dei prossimi 30 anni in Italia.
- Certamente le scelte sono "cadute"(?) su ottimi professionisti,che hanno una preparazione culturale di alto livello pari al loro professionismo ed alle loro esperienze lavorative.
- Ci domandiamo,comunque,se ognuno di loro sia in possesso nel proprio "pedigree" della "LAUREA DELLA STRADA".
- Tali personaggi che,probabilmente,non hanno il problema di mettere insieme il pranzo con la cena,conoscono la situazione in cui si trovano,oggi,i piccoli commercianti,gli artigiani,i piccoli operatori del turismo,il popolo che vive di lavoro dipendente nelle attività private?Oppure il loro riferimento sono le grandi aziende,i grandi gruppi,che spesso vengono sostenuti dagli "aiuti statali"che nascondono i loro errori,per non usare altri termini?
- Dai commenti che sentiamo nelle varie trasmissioni televisive,per strada,dai gestori delle piccole attività,non ci sembra che i risultati siano soddisfacenti per gli Italiani.
- TUTT'ALTRO,PURTROPPO!!!
- Nel nutrito gruppo di Colao non ci sembra che ci siano componenti di Confindustria di Confesercenti,di Confartigianato,dell'Associazione dei Consumatori,di Persone del Popolo che non per forza devono appartenere ai Sindacati.
- Noi riteniamo che in "ogni famiglia" ci siano dei problemi che spesso "non vengono a galla" perché nessuno ascolta,perché non si dà l'importanza dovuta,perché non si conoscono e non si approfondiscono le vere problematiche degli altri,perché non si riesce a capire i veri bisogni degli altri.-
- La Speranza,sperando che non sia vana,che nella Politica tutto ciò non accada.
- "AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA".