VERSO REGGINA-CASERTANA, Ginestra in conferenza: "Tante assenze, ma non siamo vittima predestinata. Amaranto favoriti numero uno per la vittoria del campionato"

09.11.2019 13:10 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
VERSO REGGINA-CASERTANA, Ginestra in conferenza: "Tante assenze, ma non siamo vittima predestinata. Amaranto favoriti numero uno per la vittoria del campionato"

Ciro Ginestra, allenatore della Casertana, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani al Granillo:

"Lo spirito sarà quello di sempre, ci mancano calciatori importanti, ma chi li sostituirà lo farà al meglio. Ce l'andiamo a giocare tranquillamente. Non mi aspettavo di avere tutti questi calciatori fuori, ma chiaramente ci sono tante considerazioni da fare in merito. Con i calciatori che abbiamo a disposizione faremo la nostra partita, poi vedremo che risultato verrà fuori".

Sulla Reggina: "Non dobbiamo dire noi che è forte, è una squadra costruita per vincere. Una squadra con un potenziale altissimo, che ha grande qualità, ferita dall'eliminazione dalla Coppa. Gioca davanti ad un grande pubblico, è la favorita numero uno per vincere il campionato. Ma dobbiamo giocare senza alcuna paura. Gli amaranto non hanno punti deboli, abbiamo lavorato su quei dettagli che ci possono aiutare a colpirli. Sulla carta è una gara proibitiva, ma il calcio si gioca sul campo. Dispiace non avere la rosa completa a disposizione, me la sarei giocata in modo diverso, ma abbiamo le armi per fare male alla Reggina".

Sulle scelte: "Dobbiamo chiaramente adattare tanti calciatori a certe situazioni, ma se i ragazzi si applicano possono fare tutto. La squadra non si deve abbattere, siamo consapevoli che è un momento difficile per via degli infortuni, ma non dobbiamo avere paura di nessuno".

Tanti infortunati (Castaldo, Caldore, Silva, Zito e Lezzi) e altri acciacchi vari: "Rainone non è al 100%, abbiamo dovuto affrettare il suo recupero. Domani vediamo se è il caso di rischiarlo o meno".

Sulle scelte: "Castaldo è fuori per via precauzionale, se devo perderlo per un mese tanto vale non farlo giocare. Floro Flores non è ovviamente al meglio, ha nelle gambe solo 30 minuti fatti bene, già mercoledì l'ho fatto giocare un pò di più, ma in questo momento non può reggere una gara intera. Abbiamo bruciato le tappe grazie anche alla sua voglia di tornare in campo, speriamo che domani possa darci una mano anche per 30 minuti. Cambio modulo? Ho due difensori disponibili, può essere che cambiamo modulo, Ciriello, Clemente e Gonzalez hanno fatto bene in Coppa, dipende tutto dalla disponibilità di Raionone".

Su Floro Flores: "Lui è una scintilla che deve scattare, domenica è scattata ed ha fatto gol. Quando giochi davanti a tanta gente ti vuoi mettere in mostra, noi sappiamo che può farlo. Le sue qualità possono fare la differenza in qualsiasi gara".