Caos Rieti, il Messaggero: "Dietrofront società steward, gara a porte chiuse?". Si dimette anche lo SLO reatino

15.11.2019 19:03 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
Caos Rieti, il Messaggero: "Dietrofront società steward, gara a porte chiuse?". Si dimette anche lo SLO reatino

Altre novità su Rieti-Reggina, ancora questioni extracampo rendono ancora più amara e grottesca la situazione di una gara che, se si disputerà, entrerà di diritto nelle pagine oscure del calcio italiano. 

Il Messaggero online riporta del dietrofront della nuova società di stewarding che si sarebbe dovuta occupare del servizio di sicurezza in occasione della gara. Nei giorni scorsi si era paventato il rischio di un rinvio della gara proprio perché la vecchia società di steward che si occupava delio d'ordine durante le gare del Rieti, lamentava dei pregressi non saldati.

Il dietrofront avrebbe portato, sempre come scrive il quotidiano romano, alle dimissioni dello SLO del club retino:

Incredibile allo "Scopigno": il dietrofront della nuova società alla quale il Rieti nella giornata di giovedì aveva affidato il servizio stewarding, sta stravolgendo l'organizzazione della sfida di domenica tra la formazione amarantoceleste e la Reggina e a breve l'Osservatorio delle Manifestazioni Sportive dovrebbe dichiarare la chiusura dello stadio ai tifosi. In sintesi: si giocherà a porte chiuse. Tale decisione ha portato anche alle dimissioni di Alessandro Mezzetti, che in società ricopre il ruolo di S.L.O.