L'angolo dei Tifosi: Reggina, tris al Vicenza, le vostre mail

13.04.2021 11:55 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
L'angolo dei Tifosi: Reggina, tris al Vicenza, le vostre mail
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La Reggina batte nettamente il Vicenza e adesso sogna l'approdo tra le prime otto della classifica

Cosa ne pensate sugli amaranto? Dite la vostra e partecipate al dibattito su TuttoReggina.com. 

Prospettive future, progetti: cosa sarà di questa Reggina?

Grazie a tutti di vero cuore per la solita massiccia partecipazione al dibattito. Continuate a scriveteci alla mail tuttoreggina@libero.it.

                                                                                                  ------------------------------

Gentile Redazione

Il segnale è chiaro, ad oggi, per i playoff, ci siamo anche noi. Sembra il Cittadella la squadra da braccare, non solo per la classifica che esprime ma anche per averci giocato contro da pochissimo tempo ed averla messa sotto per il gioco espresso. Ieri son riuscito a vedere la gara nonostante i problemi di Dazn e non posso che essere soddisfatto dell'interpretazione del tecnico e dei ragazzi. Tutto ha girato per il meglio; forse è proprio vero che nell'arco di un campionato gli episodi, favorevoli e contrari, si equilibrano così da restituire una sorta di "giustizia" sportiva.  L'autogol all'inizio ha certamente spianato la strada ma comunque il risultato non è mai stato messo in discussione. Baroni, a cui vanno fatti i complimenti per aver dato un'impronta ben definita alla squadra, per completare l'opera, trovi l'alchimia per recuperare al top e non solo fisicamente, Menez.  Sarebbe di vitale importanza, qualora arrivassimo ai playoff, averlo appieno quando si affronteranno squadre dai valori individuali forse superiori ai nostri. È altresì chiaro che il recupero del talento francese dipende anche dalla voglia del ragazzo di mettersi a disposizione ed accrescere la qualità e la forza del gruppo che mi sembra migliori anche in consapevolezza ed autostima. Sognare aiuta a vivere, sostiene Marzullo, io aggiungo che la passione vera e gratuita, di noi tifosi, rappresenti una corazza imperforabile qualora il sogno non si realizzi.
Sono comunque già ben felice per quanto visto.

Cordiali saluti a voi ed a tutti i tifosi.

Giuseppe da Rovigo

Buonasera redazione

Che dire...un grande momento. Ormai sono anni di escalation positiva da quel brutto ammutinamento natalizio, il rischio fallimento dovuto agli errori patrimoniali di porcino bianchimano e de Francesco, la fine tristissima di quel campionato. La reggina ha finalmente messo le persone giuste al posto giusto. Si é passati dai playoff del primo anno alla promozione al secondo e ad un passo dai playoff (obiettivo dichiarato ad inizio anno) al primo anno di B. Che meraviglia...un sogno. Non si può che ringraziare il nostro ds massimo taibi. Se penso che lo criticavo per gli acquisti di stavropoulos e folorunsho...Poi incredibili gli innesti di Nicolas, lakicevic, crimi, edera Montalto che vanno ad aggiungersi agli ottimi situm cionek crisetig del prato. Veramente qua si vede l'occhio di chi sa fare calcio. Reggio Calabria non può che rendere onore al nostro DS. E meno male che qualche peccatuccio con vasic e lafferty lo ha fatto altrimenti adesso non sarebbe il nostro ds ma il DS del Bayer Monaco. Anche perche a vedere i goal che sta segnando baclet a potenza...i fatti sembrerebbero dare ancora ragione a lui.

Sempre forza Reggina.

Demetrio (Torino)

Salve,

se questa squadra dovesse centrare i playoff numeri alla mano si presenterà come la più in forma del torneo: avevo accolto con scetticismo l’arrivo di Baroni felice di ricredermi. Riguardo al futuro continuo a pensare che si dovrebbe iniziare a percorrere una strada simile alla filosofia dell’Athletic Bilbao: la storia della Reggina e di Reggio (penso ai fatti di Reggio) ci avvicinano e oltre ai spesso citati Barillà e Missiroli, si potrebbe puntare su qualche giovane reggino di prospettiva come Russo dell’Entella o Verduci della Juve u23. I calciatori di Reggio e comuni limitrofi sparsi tra A, B e C che potrebbero vestire con dignità la maglia amaranto sono spulciando transfermarkt almeno una dozzina quindi numericamente una buona ossatura per una squadra di reggini.

Antonino