Eccellenza, il riepilogo della nona giornata: turno positivo per le reggine, bene Palmese, Cittanova e ReggioRavagnese

06.11.2023 18:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Eccellenza, il riepilogo della nona giornata: turno positivo per le reggine, bene Palmese, Cittanova e ReggioRavagnese

Giornata positiva per le squadre reggine di Eccellenza, campionato giunto al nono turno. Ripartono a macinare punti ReggioRavagnese, Cittanova e Bocale, bene Brancaleone e Palmese, mentre il Gioiosa Jonica strappa il pari in casa della Vigor Lamezia

Sambiase e Soriano non mollano la vetta della classifica e restano davanti a tutte.

CLICCA QUI - Eccellenza: tutti i risultati della nona giornata

CLICCA QUI - La CLASSIFICA AGGIORNATA del campionato di ECCELLENZA

Ecco il riepilogo delle gare delle squadre reggine

BRANCALEONE-RENDE  1-0

(adp Brancaleone) - Importante vittoria del Brancaleone al cospetto di un’ottima squadra quale il Rende, che ha reso la vita difficile ai ragazzi di mr. Alberto Criaco. La metà del primo tempo vede un Brancaleone arrembante, che sfrutta le fasce con Candito e Violi praticamente imprendibili. Molto bella l’azione del gol di Nucera al 21’ pt con un preciso schema su palla inattiva che libera il difensore al tiro, con una conclusione vincente. Lo svantaggio sveglia il Rende che risponde con Mosciaro e Riconosciuto ma è attento Laganà ad intervenire brillantemente. Il primo tempo si conclude con un’altra bella azione manovrata del Brancaleone che libera al tiro Romeo Pietro, ma a Martorelli battuto è la traversa a negare la gioia del gol al giovane centrocampista. Il secondo tempo vede il Rende spingersi avanti alla ricerca del pareggio ma nonostante la grande mole di gioco creata la conclusione più pericolosa la trova Mosciaro al 27’ ma il tiro non centra lo specchio della porta. Il Brancaleone fa professione di umiltà e sacrificio, si abbassa e soffoca le fonti di gioco degli avversari, tanto che anche una squadra come il Rende che ha nel calcio manovrato il suo punto di forza si deve affidare ai lanci lunghi. Tuttavia il Brancaleone non è rinunciatario e al 6’ st ha la palla con Giovanni Galletta del 2 a 0, ma l’attaccante nel tiro schiaccia troppo la palla e ne viene fuori un tiro debole che Martorelli non ha problemi a bloccare. Al 25’ è invece Violi ad essere fermato per un fuorigioco molto dubbio, quando di fatto aveva tutto lo specchio della porta libero. Una vittoria dal forte significato per il Brancaleone, sia per la continuità di risultati che per la maturità dimostrata, nel gestire un avversario molto forte e ben organizzato.

REGGIORAVAGNESE-STILOMONASTERACE  3-0

Tris amaranto allo StiloMonasterace, la ReggioRavagnese di Misiti debutta al meglio

Dai piedi di Puntorieri e Verduci parte l’azione del primo goal locale dopo appena 13’ di gioco che consente a Becerio di depositare la palla alle spalle dell’incolpevole Feltrin. In vantaggio di una rete, la formazione amaranto preme sull’acceleratore e, dopo due azioni pericolose degli ospiti con Passarelli e Giuseppe Papaleo, raddoppia al 37’ sempre con Becerio abile a sfruttare un assist dI Verduci. Ad inizio ripresa, la ReggioRavagnese chiude i conti con la terza rete di Verduci con un tiro dal limite dell’area.

DIGIESSE PRAITORTORA-BOCALE   1-2

Bocale ribalta il PraiaTortora rispondendo nella ripresa al gol di Petrone che aveva spezzato l'equilibrio. Al minuto 33 Angelo Petrone replica il solito tiro
a giro regalando il vantaggio ai suoi. La ripresa è subito di marca ospite e il Bocale pareggia al 57’ con Barnfsky abile a ribadire in rete dopo la parata di Piccioni. Il sorpasso è quasi immediato ed arriva su punizione beffarda di Alegria che sbuca dalla barriera inchiodando l'estremo difensore di casa. Il Praiatortora fa fatica a reagire e gli ospiti sfiorano addirittura l'1 a 3 ancora su punizione negato soltanto dal palo. Riscatto del Bocale dopo gli ultimi risultati negativi.

ISOLA CAPO RIZZUTO-CITTANOVA   0-2

Dopo cinque pareggi di fila, il Cittanova passa sul campo dell'Isola e riprende la sua ricorsa 

Il primo tempo si chiude a reti bianche senza grossi sussulti. Nella ripresa il Cittanova parte subito all’attacco e al 51’ trova il vantaggio: incertezza difensiva per la squadra di Mesiti, Zarich ne approfitta a parte spedito verso il fondo, palla in mezzo per Spanò che batte Campoverde. La compagine reggina attacca nel tentativo di chiudere la partita e il gol arriva al 68’: azione confusa in area, palla a Marco Condemi che la scaraventa in rete per il 2-0.

VIGOR LAMEZIA-GIOIOSA JONICA  0-0

Il Gioiosa stoppa la Vigor e ne rallenta l'incedere ai primi posti.

Primo tempo piuttosto scialbo, senza pericoli per le rispettive difese. Il primo tiro in porta arriva al 18’ ad opera dell’esterno reggino Khanfri, che
si perde alto sulla traversa. La replica dei locali al 42’con una girata al volo di Catania, il portiere Commisso non trattiene, si avventa sul pallone Mascaro ma l’arbitro fischia un fallo. Nella ripresa solo due minacce da parte dei biancoverdi: al 69’ Per cia Montani impegna il portiere ad una difficile deviazione, sulla respinta Bernardi manda il pallone a lato; al 79’ i biancoverdi reclamano a lungo per un fallo in area su Bernardi ma l’arbi tro lascia correre ed al 94’, in pieno recupero, Mascaro, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, non riesce a correggere il pallone di testa da pochi passi.

PAOLANA-PALMESE  0-2

Si rinnova sugli spalti del Tarsitano il sentito gemellaggio tra le due tifoserie, in campo a prendersi i tre punti è la squadra neroverde, che continua a scalare la classifica.

Al 4’ il palmese Gandini impegna Corno da fuori area. La Paolana passa al 44’ ma il tocco di testa di Lopez è in fuorigioco e l'arbitro annulla. Nella ripresa, la Paolana casa ma la Palmese non ne approfitta subito: il centravanti Gomez R. spreca due volte, mentre Deza impegna ancora Corno.
Al minuto 82', Tapia di testa salta più in alto di tutti e la mette nel sette. C’è tempo al 89’ per assistere al raddoppio di Militano che trafigge Corno da fuori area.