LE PAGELLE DELLA REGGINA - La vincono i "reggini"

14.01.2024 17:10 di Valerio Romito   vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - La vincono i "reggini"

VELCEA 6 – Praticamente inoperoso fino al 92’ quando prima sventa una botta a colpo sicuro ma poi è sfortunato nell’impattare il piede di Girasole ed interrompere la lunga imbattibilità, comunque senza conseguenze

PARODI 6,5 – È uno di quelli maggiormente penalizzato dalla regola degli under, ma ogni qualvolta chiamato in causa si dimostra pronto ed efficace in entrambe le fasi

GIRASOLE 7 – Sembrava l’ennesima giornata in cui il gol non arrivava per pochi centimetri, invece il reggino doc riesce finalmente e meritatamente a trovare la prima gioia personale in amaranto con tanto di dedica e commozione per il papà scomparso, soddisfazione per nulla scalfita dalla sfortunata quanto ininfluente autorete finale

KREMENOVIC 6,5 – Ritrova la titolarità e, come al solito, si dimostra elemento solido ed attento in un reparto che procura l’imbarazzo della scelta al tecnico

PORCINO S.V. – Riportato allo storico ruolo di terzino mancino, esce dopo pochi minuti per noie muscolari (DALL’11’ CHAM 6,5 – Sembra ritrovare la solidità dimostrata ad inizio torneo, ed una delle sue proverbiali rimesse laterali chilometriche si trasforma in un assist perfetto per il capitano)

MUNGO 6,5 – Appare decisamente rinfrancato dopo la pausa invernale dimostrandosi continuamente pericoloso ed incisivo in fase di transizione offensiva, ma è costretto a restare negli spogliatoi nell’intervallo anche lui per un problema fisico (DAL 45’ SALANDRIA 6,5 – Entra con lo spirito e l’attenzione giusta smistando efficacemente tanti palloni interessanti)

ZUCCO 6,5 – Al rientro dopo l’infortunio occorso a fine anno, ritrova subito il feeling con il campo disimpegnandosi con grande abilità tra le linee (DAL 57’ LIKA 6,5 – Il nuovo arrivo si dimostra subito una piacevole sorpresa riuscendo ad accendere la manovra offensiva con tecnica e velocità, e non è un caso che la partita si sblocchi poco dopo il suo ingresso)

BARILLA’ 7,5 – Non troviamo più aggettivi per descrivere l’importanza del capitano per l’economia della squadra, la sua grande intuizione di testa su rimessa laterale di fatto decide il destino di una gara ancorata sul pareggio nonostante una supremazia netta, peccato solo per il giallo che farà scattare un turno di squalifica

PROVAZZA 6 – Quando imparerà a gestire meglio i tocchi decisivi in area avversaria, diventerà un calciatore da categorie superiori (DAL 57’ MARRAS 6 – Parte dal suo sinistro l’assist al bacio per il raddoppio)

PERRI 7 – La sua crescita esponenziale è sin troppo evidente e rende il giovane reggino classe 2005 un elemento ormai affermato ed ancora una volta decisivo, trova la terza segnatura personale dopo averne sfiorata una con una sforbiciata da sogno (DALL’88’ SIMONETTA S.V.)

BOLZICCO 6 – Come di consueto grande lavoro di sacrificio al servizio dei compagni ed un paio di situazioni “sporche” in area avversaria su cui ha poca fortuna

TROCINI 7 – La lunga pausa natalizia ci restituisce una squadra decisamente più organizzata e propositiva ma che ancora pecca in concretezza, tuttavia i miglioramenti appaiono propedeutici ad un girone di ritorno da disputare sugli scudi, cominciato ottimamente con il quinto successo consecutivo, ma stavolta chiaro ed indiscutibile