Astorina (pres.Catania): "In serie C sarà un dramma. Serve profonda riforma di tutto il sistema"

26.03.2020 13:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Astorina (pres.Catania): "In serie C sarà un dramma. Serve profonda riforma di tutto il sistema"

Il neo presidente del Catania, Astorina, intervenuto a tmw, ha detto la sua sui tanti temi delicati imposti dall'emergenza sanitaria coronavirus

"Sono assolutamente convinto che la quarantena imposta inizialmente fino al 3 aprile verrà prolungata per molto altro tempo”.

Sul taglio degli stipendi: "Prima di tutto trovo assurdo pensare di paragonare la realtà della Serie A con quella degli altri due campionati professionistici e di conseguenza ipotizzare soluzioni comuni per le tre leghe. La Serie A avrà evidentemente delle difficoltà da questa situazione, la Serie B soffrirà in maniera forte, ma per la Serie C sarà un vero dramma. Nel nostro campionato le risorse sono poche, gli incassi sono spariti e i diritti tv sono pressoché inesistenti. In più anche le sponsorizzazioni probabilmente spariranno viste le difficoltà che tutte le società a prescindere dal settore di appartenenza dovranno affrontare. La Serie A può ragionare di ridurre le perdite, mentre in C allo stato attuale delle cose c’è il rischio che molte società lascino a casa senza lavoro 30, 40 o 50 persone".

Sui rimedi da adottare: "Dobbiamo provare ad essere lungimiranti per una volta nel calcio e ragionare di una profonda riforma dell’intero sistema. Prendendoci il tempo che serve per ripensare tutto dalle fondamenta. Nell’immediato per la Serie C, però, credo che l’accoglimento delle richieste fatte oramai mesi e mesi fa al Governo in tema di defiscalizzazione possa essere la soluzione migliore".