INTERVISTA - Ag. Montalto: "Adriano è carico, i numeri parlano per lui"

28.01.2021 16:45 di Antonino Sergi Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA - Ag. Montalto: "Adriano è carico, i numeri parlano per lui"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Il nuovo attaccante amaranto risponde al nome di Adriano Montalto, centravanti importante per la categoria e reduce dai primi sei mesi con la maglia del Bari. A presentare il nuovo acquisto ai microfoni di TuttoReggina è l'agente del calciatore, Gerry Palomba.

Com'è nata la trattativa per portare Montalto a Reggio Calabria?
"La società mi aveva contattato per vagliare la possibilità di una cessione da parte del Bari, prima si pensava ad uno scambio poi Taibi ha di prenderlo anche senza questo scambio decidendo di portare Adriano a Reggio".

C'è un po' di rimpianto per come è andata a finire a Bari, era risultato anche decisivo le volte che ha giocato ma non veniva utilizzato con continuità.
"Montalto era sceso di categoria con grandi propositi anche con discreti risultati, è stato utilizzato 400 minuti ed ha segnato 4 gol ed i numeri parlano per lui. Non c'è alcun rimpianto ma qualche rammarico, come spesso accade nella vita il volere di una persona non coincide con con quello di un'altra e ben venga che è arrivata la Reggina. C'erano altre squadre di Serie B interessate".

E' carico per questa nuova avventura?
"Smaltito l'impatto di lasciare una piazza che aveva scelto come Bari adesso si è tuffato con la testa a questa nuova avventura per sudare la maglia ogni giorno".

E' l'attaccante ideale per il 4-2-3-1 di mister Baroni?
"Se a Bari premevano affinché l'allenatore cambiasse modulo per farlo giocare, qualche motivo c'è. Non pensiamo al modulo ma giocherebbe ovunque".

Ti aspettavi una Reggina così in difficoltà nonostante le premesse iniziali?
"Sono convinto che bisogna essere ottimisti ed il lavoro può portare risultati. In B basta collezionare tre risultati importanti consecutivi per ritrovarti in zona playout. Sul fatto che la Reggina sia stata costruita per altri presupposti è sotto gli occhi di tutti ma in mezzo c'è la Serie B, il campionato più equilibrato di tutti".