Reggio Calabria-Città Sant'Agata, il commento finale: amaranto spenti e poco pericolosi, alla fine arriva la beffa

22.10.2023 16:59 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggio Calabria-Città Sant'Agata, il commento finale: amaranto spenti e poco pericolosi, alla fine arriva la beffa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

Seconda sconfitta casalinga per la Reggio Calabria, al Granillo passa il Città di Sant'Agata.

Salvi impegno e fatica, ma la squadra di Trocini ha fatto almeno due passi indietro sotto l'aspetto tecnico, della manovra e nella ripresa ha faticato paurosamente ad arrivare al tiro. Inoltre, giornataccia per la difesa amaranto, che ha ballato tantissimo, graziata sino al 94'.

Al 53', gran parata del portiere amaranto sulla botta in diagonale di Mincica. Al 63', rischio per la Reggina, che sbaglia un disimpegno, Ingegneri in qualche modo recupera.

La Reggio fatica parecchio nella prima parte della seconda frazione, il Sant'Agata ha preso coraggio e difende bene, mentre quando attacca crea fastidio alla difesa di casa. Trocini lancia in campo Marras, Perri, Parodi, Salandria e Provazza, ma al tiro non riesce ad arrivare nessuno, anche perché la squadra siciliana fa densità e chiude tutti i varchi.

Al 77', botta di Mincica dal limite, Martinez così e così e palla in angolo. Subito dopo replica Ingegneri su corner, ma Iovino non rischia nulla.

Nel recupero, prima una provvidenziale diagonale di Parodi su una ripartenza siciliana, al 93' il tiro sbilenco di Provazza sul fondo e al 94' la beffa per gli amaranto: ripartenza di Lo Grande che in diagonale fulmina Martinez.

Per il Sant'Agata è un successo storico, per la Reggio Calabria è oggettivamente uno stop gravissimo che costringerà la squadra a dire addio ai sogni di gloria.