Ragusa-Reggio Calabria, il commento finale: per gli amaranto solo una traversa, un pomeriggio da dimenticare

29.10.2023 17:00 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Ragusa-Reggio Calabria, il commento finale: per gli amaranto solo una traversa, un pomeriggio da dimenticare

La Reggio Calabria doveva battere il Ragusa per proseguire la sua rincorsa almeno al podio della serie D e invece non riesce a superare la resistenza stoica di un Ragusa votata solo alla difensiva.

Gli amaranto non riescono neanche a beneficiare del rosso diretto commibnato a Maltese al 52', per una reazione a palla lontana su Martiner.

Oggettivamente poche idee da parte del team di Trocini, imbriogliato dalla difesa ad oltranza della squadra di Ignoffo. Al 64', botta dalla distanza di Mungo, destro deviato da Mbayè e palla che picchia sulla traversa e poi torna in campo!

Trocini lancia Coppola, Perri, Ricci e anche Bianco, ma solo qualche pallone gettato in area e quasi sempre preda dei difensori iblei. Ragusa che sfrutta anche la mancanza di conoscenza del regolamento del disastroso arbitro Tedesco di Battipaglia, che si perde almeno due rossi netti all'indirozzo di Romano e Mbaye.

L'ultimo sussulto nel finale lo regala la difesa della Reggio: Retropassaggio di Ingegneri verso Martinez, ma palla fuori misura e di poco a lato dal palo! 

Il triplice fischio arriva dopo la solita manfrina ragusana, con vari calciatori crollati per perdere tempo. Una partita da dimenticare al più presto, povera di contenuti tecnici e poverissima di emozioni: purtroppo è la pena per aver avuto a che fare con soggetti che hanno affondato la Reggina a questi livelli veramente imbarazzanti.