Eccellenza, il riepilogo dopo la dodicesima giornata: sorride il Bocale, la ReggioRavagnese sfiora il colpo, solo pari per il Cittanova

27.11.2023 18:50 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Eccellenza, il riepilogo dopo la dodicesima giornata: sorride il Bocale, la ReggioRavagnese sfiora il colpo, solo pari per il Cittanova

Dodicesima giornata del campionato di Eccellenza che vede la fuga in vetta del Sambiase in vetta, dopo il successo sul ReggioRavagnese. Il Bocale batte di misura la Vigor Lamezia, il Cittanova si fa riprendere dal Soriano, mentre perentorio pokerissimo esterno dello StiloMonasterace.

CLICCA QUI - ECCELLENZA: risultati e classifica dopo la dodicesima giornata

Ecco il riepilogo delle gare:

BOCALE-VIGOR LAMEZIA   1-0

Trasferta amara per la Vigor Lamezia. I biancoverdi pagano una prima mezzora sfortunata: un gol evitabile su punizione e la doppia ammonizione di Curcio. In dieci e contro una squadra ben messa in campo, i Lametini trovano poco spazio, pagano la poca lucidità nell'ultimo passaggio e non riescono nella rimonta.

Al 16', occasione Bocale, la deviazione sotto porta di Tossi finisce incredibilmente a lato. Al 19’ punizione dal limite, Mercuri si fa sorprendere dal tiro di Alegria, 1-0 per la squadra reggina.

Al 31’ colpo di testa di Tossi a botta sicura, grande parata di Mercuri.

Al 75’ serie di conclusioni biancoverde ribattute dalla difesa del Bocale, l’ultima di Bernardi deviata in angolo, Al 86’ Billetta solo davanti a Mercuri conclude di prima, traversa piena.

La squadra biancorossa vola ad un passo dalla zona playoff, comunque lontana dalle posizioni retrocessione

SAMBIASE-REGGIORAVAGNESE  2-1

Cataldi, al 92esimo, decide una gara dominata dal primo all’ultimo minuto. Umbaca nel primo tempo, dopo 6 minuti, sblocca la sfida. Nella ripresa pareggia Beceiro, al 52esimo, poi il goal che fa esplodere di gioia il “Gianni Renda” di Cataldi nel recupero.

Mister Morelli deve rinunciare all’ultimo, per infortunio, a Perri e Schirripa: al loro posto i fratelli Frasson, Valentino a destra, Santiago (alla prima da titolare) a sinistra. Per il resto, confermata la stessa formazione che ha pareggiato a Soriano. La sfida si sblocca dopo 6 minuti con la rete di Umbaca, il più lesto di tutti a spingere il pallone in rete, dopo una serie di batti e ribatti su sviluppi di corner. Al 24esimo ancora Umbaca pericoloso: rimessa lunga di V. Frasson, colpo di testa dell’11 giallorosso che si stampa sulla traversa. Non passano neanche 60 secondo, ed ecco un altro legno per il Sambiase: questa volta é Crucitti, sempre di testa, a colpire la traversa. Primo tempo in totale controllo per i giallorossi, che non corrono pericoli dalle parti di Giuliani e, anzi, dopo le due traverse vanno diverse volte vicini, al raddoppio: in particolare, al 45esimo, con la conclusione da fuori area di Djalo da fuori area, deviata in corner da un gran intervento di Morabito. Nella ripresa, al primo vero affondo e al primo tiro in porta della partita, gli ospiti trovano il pareggio con Beceiro. Al 73esimo, grande chance per il Sambiase: spizzata di Djalo per Umbaca, gran risposta di Morabito che nega la doppietta all’esterno giallorosso. Quando ormai la sfida sembrava destinata al pareggio, nonostante le tante occasioni create, ecco il goal che vale i tre punti. Minuto 92’, Umbaca scappa sulla fascia sinistra, cross in mezzo preciso per Cataldi che, non se lo fa dire due volte, e batte Morabito per la gioia del Gianni Renda. Vittoria importantissima e, che in virtù degli altri risultati, conferma il Sambiase al primo posto, con 4 punti di vantaggio sulla seconda e 7 sulla terza.

PALMESE-PRAIATORTORA  0-2

È un 2 a 0 che fa male quello subito dalla Palmese che si vede infliggere la seconda sconfitta consecutiva in campionato da un cinico PraiaTortora favorito dall’espulsione di Giovinazzi. I gol degli ospiti, infatti, rappresentano anche gli unici due tiri in porta della gara da parte della squadra di mister Aita, che raccoglie tre punti pesantissimi che la mantengono nelle zone alte della classifica. Notte fonda, invece, per la Palmese che deve cominciare a guardarsi dietro con la griglia playout che comincia a far paura.

CITTANOVA-SORIANO  2-2

Inizia tra gli applausi il Cittanova e termina il match con la contestazione dei tifosi: ai due gol di vantaggio ed al buon gioco nel primo quarto d’ora, il seguito della partita registra l’involuzione della squadra giallorossa al cospetto di un avversario bravo a riordinare le idee e a riportare l’incontro sul risultato di parità. I pianigiani vanno in vantaggio al 3’ con un bel diagonale di Condemi e raddoppiano al 7’ con una girata a rete di Tapparello su assist di Zarich. Cresce la qualità della manovra ospite, calano i pianigiani che si disuniscono e al 21’ Straccia con un bolide dal limite accorcia le distanze. I padroni di casa al 49’ subiscono il pari su calcio piazzato dal limite battuto da Pertierra. Nella ripresa, scarse le emozioni

SCALEA-STILOMONASTERACE  0-5

Discutibile la decisione dell'arbitro Idone di espellere Calandra che, con il pallone tra le braccia, si vede crollare a terra nei suoi pressi Passarelli. Dal dischetto gol di Mateucci: la gara del Longobucco cambia completamente volto. La Stilomonasterace era andata in vantaggio alla prima sortita offensiva proprio con Mateucci, il cui tiro di sinistro si insacca preciso nell'angolo. Nella ripresa il monologo degli ospiti: al 65' errore di Rufolo su corner da destra, a palla scivola al portiere e Coluccio ribadisce in rete. Nel finale gli altri due gol di Mateucci per il suo poker personale.

GIOIOSA JONICA-PAOLANA   1-2

Brutta sconfitta per il Gioiosa che cade in casa contro la Paolana in quello che era un vero e proprio scontro salvezza. Ospiti che partono meglio e alla prima occasione trovano il gol del vantaggio: Paladini atterra Angotti in area e lo stesso numero nove che non sbaglia. La ripresa si apre con un palo colpito da Paladini, al 62’ Tutino stende Ferrara secondo rigore di giornata che Ferrari trasforma spiazzando Corno. Al 85’ il signor Condito assegna il secondo calcio di rigore in favore della Paolana e dal dischetto ancora Angotti che non sbaglia. Al 89 ’il Gioiosa va vicino al gol del pareggio ma la conclusione di Fazzolari colpisce la traversa.