Reggina-Monza, Baroni: "Vittoria prestigiosa, interpretazione giusta. Avanti così!"

13.03.2021 16:35 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Reggina-Monza, Baroni: "Vittoria prestigiosa, interpretazione giusta. Avanti così!"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Marco Baroni, allenatore della Reggina, ha parlato in video conferenza dopo il successo casalingo contro il Monza

"Abbiamo centrato la prestazione, abbiamo preparato bene la partita. Serviva l'interpretazione giusta, tatticamente non abbiamo sbagliato nulla, è una vittoria meritata e importante. E' un successo prestigioso contro un'avversaria importante. Ora dobbiamo metterla velocemente alle spalle, c'è poco tempo per gioire".

Continua Baroni: "Dico sempre che se non vinco imparo. Contro l'Empoli c'era grande fiducia e voglia, dopo tanti risultati utili la squadra si era fatta trasportare un pò e abbiamo fatto una partita che noi non possiamo fare contro squadre così. Abbiamo offerto all'avversaria transizioni e siamo stati distanti tra i reparti, oggi è stato tutto completamente diverso. Abbiamo avuto più giorni per prepararla e quella sconfitta contro l'Empoli ci è servita".

Sulla prova della squadra: "Il Monza ha un palleggio importante da dietro, glielo abbiamo concesso, ma poi eravamo forti e aggressivi sui riferimenti. Avevo preparato i ragazzi di dover stare concentrati, abbiamo avuto anche situazioni in cui potevamo gestire meglio la transizione. E' un risultato importante, ma ora ci sono due gare complicatissime: recuperiamo energie e guardiamo avanti. Non dobbiamo mollare nulla e guai ad abbassare la guardia in un torneo così complicato".

Aggiunge Baroni: "Abbiamo preso ragazzi dei quali conoscevo bene le caratteristiche. Molti di loro non giocavano da tempo, a gennaio non è mai facile fare mercato e inserimento. Il gruppo che già era con noi è stato bravo ad accelerare l'inserimento, ma sono convinto che possono ancora crescere molto, i vari Okonkwo, Kingsley, Edera, ma anche lo stesso Delle Mura è fortissimo. Con questa disponibilità e predisposizione al lavoro, il mio compito è molto semplice".

Su alcuni singoli: "Folorunsho? Faremo gli accertamenti del caso, speriamo non sia nulla di grave. Bellomo? Lui ha ritrovato il campo perché lo ha meritato. Quando sono arrivato ho fatto delle scelte, ma successivamente ha messo a disposizione le sue qualità. Nella lettura delle gare devo mettere insieme i calciatori, ma avevamo bisogno di un calciatore come lui, che è bravo a verticalizzare e a lanciare palla negli spazi. Abbiamo lavorato assieme e siamo andati alla ricerca della posizione migliore per farlo rendere al meglio".

Sulle scelte dei centrocampisti: "Crisetig è un calciatore fondamentale, lui ha un fastidio e sto cercando di centellinarlo. Ho fatto un pò di turnover perché gli altri stanno bene. C'è un gruppo che segue e vuole apprendere, oltre a voler migliorare: il mio lavoro, in tal senso, è facilitato"