Le indicazioni della FIFA su contratti in scadenza, date calciomercato e riduzione stipendi: tutte le raccomandazioni

07.04.2020 21:55 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Le indicazioni della FIFA su contratti in scadenza, date calciomercato e riduzione stipendi: tutte le raccomandazioni

La FIFA, tramite una nota, ha comunicato di aver messo a punto una serie di raccomandazioni per quanto concerne le scadenze contrattuali dei calciatori, la riduzione degli emolumenti e le finestre del mercato.

In merito il presidente Infantino ha sottolineato: "La pandemia COVID-19 ha chiaramente cambiato il normale proseguimento del calcio per la stagione in corso. Quindi, la FIFA, insieme alle parti interessate, ha escogitato alcune idee e proposte pratiche per affrontare queste nuove circostanze. Sebbene ciò non risolva tutti i problemi, dovrebbe servire a garantire una certa stabilità e chiarezza al calcio per il prossimo futuro. Speriamo che questo sforzo di collaborazione, sotto la guida della FIFA, possa fornire un esempio positivo di come il calcio può unirsi e mostrare unità, solidarietà e spirito di compromesso per affrontare i tempi difficili che ci aspettano. Ma prima che arrivino questi tempi, una cosa deve essere chiara a tutti, soprattutto ora: la salute viene prima, molto prima del calcio".

CONTRATTI IN SCADENZA:

- si propone di prorogare i contratti fino a quando la stagione non termina effettivamente.

Un principio analogo si applica ai contratti che devono iniziare all'inizio della nuova stagione, il che significa che l'entrata in vigore di tali contratti è ritardata fino a quando effettivamente inizia la stagione successiva.

RIDUZIONE STIPENDI, LE LINEE GUIDA DELLA FIFA:

La Federazione Internazionale ha sottolineato alcuni principi che devono ispirare le trattative tra club o Leghe e calciatori per la riduzione degli emolumenti. Che poi in ogni caso saranno utilizzare per risolvere le eventuali controversie.

Se le parti non riescono ad accordarsi e, di conseguenza, i casi arrivano alla FIFA, i fattori da esaminare includeranno quanto segue:

- se ci sia stato un autentico tentativo da parte del club di raggiungere un accordo con i giocatori;
- si terrà conto della situazione economica del club;
- la proporzionalità di qualsiasi adeguamento ai contratti dei giocatori;
- la posizione del reddito netto dei giocatori dopo qualsiasi aggiustamento del contratto; 
- se i giocatori sono stati trattati allo stesso modo o meno.

FINESTRE DI CALCIOMERCATO:

In merito la FIFA sottolinea:

"Per quanto riguarda le finestre di trasferimento, è necessario, di nuovo, adeguare la normale posizione normativa alle nuove circostanze di fatto. Di conseguenza, la FIFA sarà flessibile e consentirà di spostare le finestre di trasferimento pertinenti in modo che cadano tra la fine della vecchia stagione e l'inizio della nuova stagione.

Allo stesso tempo, la FIFA cercherà di garantire, ove possibile, un livello generale di coordinamento e terrà anche conto della necessità di proteggere la regolarità, l'integrità e il corretto funzionamento delle competizioni".