INTERVISTA - Sciamanna: "Reggina, campionato strepitoso. Quell'infortunio non ci voleva"

17.07.2020 19:30 di Antonino Sergi Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA - Sciamanna: "Reggina, campionato strepitoso. Quell'infortunio non ci voleva"
TUTTOmercatoWEB.com

Quattro gol a Reggio Calabria due stagioni fa, Jacopo Sciamanna è stato probabilmente uno degli attaccanti più sfortunati arrivati in riva allo Stretto negli ultimi campionato di Serie C visto l'infortunio che non gli ha permesso di giocare con continuità. Intervenuto ai microfoni di TuttoReggina, l'ex attaccante amaranto ha parlato anche della stagione della Reggina.

Jacopo hai avuto modo di seguire la Reggina?
"Ho sempre seguito la Reggina. E' stato un campionato vinto meritatamente, e' stata prima dall'inizio alla fine ed il risultato è più che meritato. E' stato un campionato strepitoso".

Ti aspettavi l'ampio distacco dalle concorrenti specie dal Bari?
"Chi dice qualcosa del genere mente, ad inizio campionato c'erano due tre squadre che se la sarebbero lottata. Questo ampio divario non era previsto, evidentemente la Reggina è stata costruito meglio. E' tornato anche il grande pubblico allo stadio che ha dato una grossa mano".

Dopo Denis ecco Menez, può essere il colpo giusto per la B?
"Penso che i calciatori forti fanno sempre parte di una strategia giusta. Menez può essere il grande colpo, lo conosciamo tutti ed in Serie B questi giocatori possono fare la differenza vera".

Tornando al passato, la tua avventura a Reggio è stata probabilmente all'insegna della sfortuna.
"Purtroppo dopo poche giornate ho avuto quell'infortunio, non ci voleva. Potevamo dare qualcosa di importante alla squadra, si è visto nelle ultime giornate quando sono tornato. Mi è dispiaciuto tanto stare fuori così tanto".

Poi c'è stata anche la rivoluzione a gennaio.
"Quando sono rientrato a marzo ho visto in campo tutta un'altra squadra, c'è stata la rivoluzione ma alla fine abbiamo portato a casa il risultato che ci era stato richiesto".

Ti porti dietro più cose belle o qualche rammarico?
"Cose belle sicuramente me le porto dietro, sono stato benissimo in una città fantastica. Ho alcuni rimpianti visto l'infortunio, mi dispiace di non aver contribuito maggiormente alla causa".

Poi sei tornato al Granillo e hai messo a  segno una doppietta da avversario.
"E' stata una bella partita dal punto di vista personale, mi è dispiaciuto sia stato proprio contro la Reggina".

Cosa c'è adesso nel tuo futuro?
"Adesso sto in attesa, ho un pò di proposte ma ancora non ho deciso niente. Voglio fare la scelta migliore, ho offerte sia dalla Serie C che dalla Serie D".