REGGINA, Toscano nel post-gara: "Giusto ci sia entusiasmo, ma non abbiamo fatto ancora nulla"

10.11.2019 17:41 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
REGGINA, Toscano nel post-gara: "Giusto ci sia entusiasmo, ma non abbiamo fatto ancora nulla"

Ecco le dichiarazioni di mister Toscano, tecnico della Reggina, dopo il successo sulla Casertana:

"Avevo il timore che inconsciamente il film della gara di mercoledì potesse passare per la testa. I ragazzi sono stati bravi a non perdere la pazienza erano consapevoli che il gol prima o poi sarebbe arrivato. Dopo le nostre reti poteva arrivare qualche altro gol".

"Non subiamo il gioco degli avversari, se oggi guardiamo il successo del Picerno sul Teramo allora si comprende il fatto che questo non è un torneo semplice. La squadra oggi ha fatto numeri straordinari, sei vittorie consecutive, miglior attacco, migliore difesa, sono numeri da macchina da guerra".

"Non è bello pensare che il campionato lo può perdere solo la Reggina. Meno se ne parla di questo, meglio è. Noi ne parliamo poco. Da martedì dobbiamo continuare a lavorare sodo, qualsiasi squadra che vince sei gare di fila può avere un rilassamento. Vorrei che anche la gente capisse che non ci sono gare facili".

"E' bello voler fare segnare un compagno, è la dimostrazione i un gruppo che pensa al noi e non all'io. Come è stato con Denis sino a qualche settimana fa".

"Il Rieti non ha dimostrato di essere una squadra di bassa classifica".

"La squadra oggi è capace di interpretare al meglio i momenti delle gare. E' fondamentale tenere sempre alta la concentrazione. Ci saranno altri step da superare la squadra ha questa maturità per superarli. Quando recuperiamo palla la squadra si infiamma, quando riusciamo  fare certe cose con continuità allora riusciamo a prendere entusiasmo".

"Chiaramente facciamo determinate scelte di formazione in base alle caratteristiche degli avversari. Reginaldo e Corazza sono riusciti a dare pressione alla loro difesa, sicuramente c'è da comprendere le caratteristiche degli avversari".

"L'entusiasmo ci deve essere, ma deve essere quello giusto. Non serve avere troppa presunzione e dare tutto per scontato".