SERIE C, patron Rimini: "Tutti concordi che non ci sono condizioni per ripartire. Ora le riforme della C"

04.04.2020 15:25 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Gilberto Poggi/TuttoLegaPro.com
SERIE C, patron Rimini: "Tutti concordi che non ci sono condizioni per ripartire. Ora le riforme della C"

Il patron del Rimini, Grassi, ha commentato tramite i canali ufficiali del club romagnolo l'esito dell'Assemblea dei club di serie C:

Un’assemblea dall’esito che definirei tutto sommato positivo e che si è svolta in un clima costruttivo. Le posizioni tra le parti si sono avvicinate, anche quelle che sembravano più distanti come ad esempio quella con l’Aic, e credo che nei prossimi giorni le divergenze potranno appianarsi. La maggioranza delle società ha detto chiaramente che non ci sono le condizioni per far ripartire i campionati e si sta trovando la quadra per riconoscere gli emolumenti ai calciatori e a coloro che nelle società lavorano. Credo che finalmente la Serie C abbia dimostrato un volto compatto e si sia scrollata di dosso quella sudditanza avuta nel corso degli anni, quando non è mai stata capace di portare a casa risultati, soprattutto in termini di sostenibilità. I presidenti hanno fatto capire chiaramente che a queste condizioni non è più possibile andare avanti“.

Quali, dunque, i prossimi passi? “Lunedì 20 ci sarà un nuovo appuntamento nel quale si discuterà della grande riforma, quella riforma di sistema della quale parlo continuamente. I prossimi mesi dovranno servire proprio a questo. Occorrerà definire i vari format con le condizioni economiche di ciascuna categoria, poi le società decideranno a quale categoria iscriversi. Le parole d’ordine sono dunque ricostruzione dell’intero sistema, partendo dalle fondamenta, e riforme”.