Reggina-Genoa, il commento finale: gli amaranto mandano ko la corazzata di Blessin, Granillo in festa

07.11.2022 22:34 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Reggina-Genoa, il commento finale: gli amaranto mandano ko la corazzata di Blessin, Granillo in festa
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

La Reggina può gettare via la maschera, gli amaranto riescono a battere, meritatamente, la grande favorita per il salto in serie A, il Genoa di Blessin.

Gli amaranto lo fanno concedendo nulla alla corazzata rossoblù, che fa una fatica tremenda a bucare una squadra concentrata, attenta, determinata e convinta dei propri mezzi.

Al 52' il gol che decide il match.  Traversone dentro l'area di Pierozzi dal fondo, Czyborra tocca con il braccio largo, rigore senza troppe discussioni. Azione nata da una ripartenza amaranto, il Genoa protesta per un precedente fallo di Fabbian di Jagiello, ma Maresca stavolta è irremovibile. Dal dischetto Hernani spiazza Semper e riporta avanti la squadra di casa.

Il Genoa prova a cambiare spartito con i cambi, ma Blessin non riesce a trovare i varchi giusti per colpire.

Al 66' gli amaranto vanno vicini al tris. Menez apre in verticale per Canotto, che scappa via in velocità a Bani, poi entra in area e conclude da posizione angolata, Semper chiude in angolo.

Dentro Gori, Cicerelli, Cionek, Crisetig e Liotti, gli amaranto si mettono in trincea e lottano su ogni singola palla: il Genoa non riesce a tirare neanche mezza volta in porta.

Dopo quasi 8 minuti di recupero, Inzaghi festeggia come faceva da calciatore e il Granillo è una bolgia: la maschera è gettata, la Reggina è una Grande della B 2022-2023.