Linee di indirizzo per procedura di affidamento del Centro Sportivo Sant'Agata, ecco il documento della MetroCity: i dettagli

29.02.2024 17:05 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Linee di indirizzo per procedura di affidamento del Centro Sportivo Sant'Agata, ecco il documento della MetroCity: i dettagli

Tramite la Delibera N° 14 / 2024 di Registro Generale del Sindaco Metropolitano, sono state rese note le Linee di indirizzo per procedura di affidamento del Centro Sportivo Sant'Agata. 

Nel dettaglio si legge nel documento della Città Metropolitana:

RILEVATO CHE:

• attualmente l’impianto è affidato alla ASD La Fenice Amaranto per un periodo temporaneo;

• l’impianto necessita, per una migliore e completa fruizione, di interventi di riqualificazione;

ATTESO CHE:

l’interesse pubblico che l’Amministrazione intende perseguire è rappresentato dalla promozione del benessere psicofisico e sociale dell’individuo attraverso la pratica dell’attività sportiva, garantendo la piena fruibilità degli impianti sportivi del territorio da parte dei cittadini;

• la riqualificazione dell’impianto sportivo Sant’Agata è finalizzato a migliorare i servizi sportivi da offrire, affidando la conduzione a soggetti che siano in grado gestirlo e di effettuare investimenti che garantiscano la massima fruibilità dell’impianto, valorizzandolo;

• è intenzione dell’Amministrazione procedere alla verifica della sussistenza di Federazioni Sportive Nazionali, di Discipline Sportive Associate, di Enti di Promozione Sportiva riconosciute dal CONI, società/associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali i Consorzi ed Associazioni tra i predetti soggetti, anche associati con operatori economici, interessati alla riqualificazione e gestione dell’impianto sportivo denominato “Centro sportivo Sant’Agata” mediante la procedura di concentrazione, accelerazione e semplificazione prevista dal D.L.vo n. 38/2021.

CONSIDERATO

che l’affidamento della gestione dell’impianto sportivo Centro sportivo Sant’Agata ha lo scopo di ottenere la rigenerazione, lo sviluppo, il potenziamento dell’impianto sportivo in oggetto in favore della collettività, attraverso la realizzazione di opere in grado di favorire l’incremento della pratica sportiva dello sport ed in particolare del calcio, fortemente avvertita nel territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria, oltre ad assicurarne la funzionalità nel tempo dell’impianto sportivo con interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria dei campi tali da garantirne la piena funzionalità della struttura.

RITENUTO

necessario, con il presente provvedimento, approvare le linee di indirizzo per l'indizione di una procedura di partenariato con i soggetti del mondo dello Sport, anche d’intesa con operatori economici, ai sensi dell’art 4 del D.Lgs n. 38/2021, che tenga conto dei seguenti elementi:

• qualità e quantità degli interventi di miglioramento dell’impianto e di manutenzione straordinaria nel corso del periodo di concessione, di durata da almeno 6 anni a 20;

• miglioramento degli standard di prestazioni energetiche;

• aumento della polifunzionalità dell’impianto, anche mediante l’erogazione di servizi di interesse generale, fatta salva la prevalenza del servizio sportivo;

• salvaguardia della vocazione e storicità dell’impianto dedicato principalmente al gioco del calcio;

• massima apertura e collaborazione con le Federazioni sportive del CONI;

• previsione e garanzia di attività finalizzate al coinvolgimento dei più giovani, anche tramite le istituzioni scolastiche;

• previsione di progetti rivolti a soggetti diversamente abili.

RILEVATO CHE:

• è intenzione dell’Amministrazione pubblicare una manifestazione di interesse, a cura del Dirigente del Settore 6- Istruzione e Sport, rivolta alle Federazioni Sportive Nazionali, di Discipline Sportive Associate, di Enti di Promozione Sportiva riconosciute dal CONI, società/associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive nazionali i Consorzi ed Associazioni tra i predetti soggetti, anche associati con operatori economici, invitandoli alla presentazione di un progetto di fattibilità unitamente al piano economico finanziario, alle specifiche della concessione in uso e alla bozza di convenzione;

• lo strumento del partenariato con i soggetti del mondo dello Sport, anche d’intesa con operatori economici, rappresenta per altro un’attuazione concreta del più ampio principio di sussidiarietà orizzontale di cui all’art. 118 ultimo comma della Costituzione;

• è necessario che il progetto di fattibilità risulti rispondente al raggiungimento degli obiettivi strategici dell’ Ente Città Metropolitana di Reggio Calabria;

VALUTATO CHE

la disciplina delineata dall’art. 4 del D.Lgs. n.38/2021 risulta la più idonea a garantire il raggiungimento degli obiettivi dell’Amministrazione per i seguenti motivi:

• la possibilità di presentare uno studio di fattibilità, consente la più ampia partecipazione da parte degli organismi sportivi, anche associati con operatori economici, e comporta per l’Amministrazione il vantaggio di ottenere comunque un progetto di fattibilità qualificato, con le caratteristiche della gestione, corredato da un piano economico finanziario, senza impegnare risorse pubbliche in merito ai diversi livelli di progettazione;

• l’Amministrazione può negoziare con l’operatore eventuali modifiche e migliorie, per rendere il progetto pienamente aderente agli obiettivi dell’Ente;