LE PAGELLE DELLA REGGINA - Cionek nel bene e nel male, la riprende Bianchi

05.04.2021 17:28 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Cionek nel bene e nel male, la riprende Bianchi

NICOLAS 6 – Assolutamente incolpevole sul gol, sempre perfetto nell’ordinaria amministrazione

DELPRATO 6,5 – Sulla scia delle ottime prestazioni mostrate con gli azzurrini, rientra titolare a destra e lo fa bene, senza sbavature

CIONEK 6 – Dopo un primo tempo pressoché perfetto, si fa saltare troppo ingenuamente dopo pochi secondi da inizio ripresa nell’azione del momentaneo vantaggio veneto, tuttavia rimedia poco dopo servendo di testa l’assist per il pari

STAVROPOULOS 6,5 – La gara è molto fisica e lui non è tipo da restare indietro, ci mette fisico e testa riportando anche qualche segno della battaglia

DI CHIARA 6 – Come sempre attento dietro e discretamente incisivo nelle sovrapposizioni, comunque una certezza

BIANCHI 7 – Rispetto a Crimi è meno portato a distruggere e molto più propenso agli inserimenti, non a caso si fa trovare al posto giusto per insaccare la rete del pari dopo che un attimo prima aveva anche servito un assist che avrebbe meritato ben altra sorte

CRISETIG 6,5 – Oggi super lavoro per il capitano amaranto, sia in interdizione che nel verticalizzare a ripetizione per gli avanti nel tentativo di sorprendere la linea di casa

MICOVSCHI 6 – Sull’applicazione nulla da dire, ma continua ad essere troppo timido e scolastico nelle giocate, quando con la sua velocità dovrebbe osare di più (DAL 71’ BELLOMO 6 – Impatto sulla gara ancora una volta buono, anche se non trova la giocata risolutiva)

EDERA 5,5 – L’incredibile gol fallito da un metro a porta spalancata rovina una prestazione nel complesso buona, ma adesso il rapporto con la porta avversaria rischia di diventare un problema ossessivo (DALL’87 RIVAS S.V.)

SITUM 6,5 – Dopo la prodezza di venerdì il croato dimostra di essere in fiducia, tante buone giocate ed addirittura troppo altruista nel finale quando avrebbe potuto concludere invece di metterla in mezzo (DALL’87 LIOTTI S.V.)

MONTALTO 6 – Duello rusticano con i centrali veneti, che sono costretti a ricorrere al fallo sistematico per contrastarlo, anche se poi di fatto non riesce quasi mai a concludere verso la rete (DALL’87’ DENIS S.V.)

BARONI 6,5 – Sceglie di snaturare la consueta manovra, fatta di costruzione dal basso, cercando quasi ossessivamente continue verticalizzazioni verso le punte, ma il gol subito ad inizio ripresa dovuto ad un errore individuale scombina un po’ i piani, la squadra è brava nel recuperare lo svantaggio ed il pari finale non può non considerarsi buono, ma la sensazione è che oggi poteva arrivare qualcosa di più anche in ottica play off, e che forse i cambi siano stati un po’ troppo tardivi