"Costo della vita diverso tra Milano e Reggio Calabria", il sindaco Falcomatà risponde al collega Sala: "Ricorda che i treni milanesi..."

12.07.2020 13:05 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
"Costo della vita diverso tra Milano e Reggio Calabria", il sindaco Falcomatà risponde al collega Sala: "Ricorda che i treni milanesi..."

"E chiaro che se un dipendente pubblico, a parità di ruolo, guadagna gli stessi soldi a Milano e a Reggio Calabria, è intrinsecamente sbagliato, perché il costo della vita in quelle due realtà è diverso", musica e parole non di un leghista d'antan aficionados, ma del sindaco PD di Milano Beppe Sala durante una video chat.

Il sindaco di Reggio, Falcomatà, ha fatto da contraltare in una diretta sulla sua pagina social:

"Arrivano i primi abbagli estivi o forse il pareggio del Verona contro l'Inter ha fatto dire qualcosa di incomprensibile al sindaco Sala. Lo stesso sindaco che circa un anno fa, venendo in visita allo stabilimento Hitachi ebbe a dichiarare: "Ho visto uno stabilimento eccellente e quello reggino mi è sembrato eccezionale per tecnologia. Dobbiamo far capire ai nostri cittadini che i treni che circolano a Milano sono stati costruiti a Reggio Calabria e non in Germania". Sarà stata l'afa di Milano".

Continua Falcomatà: "Sala dichiarava un anno fa: "Non condivido la spinta autonomista partita dal Veneto. E' necessario che questa avvenga all'interno di un disegno istituzionale che guardi alle condizioni di vita di tutti i cittadini iraliani". Lo scorso anno il sindaco Sala aveva a cuore la nostra città, oggi dichiara che i lavoratori devono guadagnare in maniera diversa tra Milano e Reggio Calabria, poiché in costo della vita è diverso: Beppe cosa ti è successo in un anno? Hai bevuto l'acqua sacra di Pontida? Ti è apparso in sogno Alberto da Giussano e ti ha nominato paladino delle spinte autonomiste? Queste frasi ce le saremmo aspettate dalla Lega Nord, quelli che dicevano che i meridionali puzzano e che sono parassiti. Queste dichiarazioni non sono diverse da quelle della candidata presidente della Regione Toscana, che diceva che i medici del Nord devono guadagnare di più di quelli del Sud. Caro Sala Giuseppe devi ricordarti che i treni sui quali viaggiano i tuoi concittadini, i turisti e tutti i milanisti sono costruiti dalle braccia e dalle teste dei lavoratori della città di Reggio Calabria, che forse dovrebbero guadagnare di più poiché lavorano in territori e contesti diversi rispetti a quelli del Nord. Basta con questa teoria che il costo della vita nel Mezzogiorno è più basso".