Brusaferro (pres. ISS): "Calo casi Covid-19 in tutte le Regioni, ma non abbassiamo la guardia". I dati calabresi

22.05.2020 14:15 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Brusaferro (pres. ISS): "Calo casi Covid-19 in tutte le Regioni, ma non abbassiamo la guardia". I dati calabresi

Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, fa il punto sulla situazione del Coronavirus in Italia nel corso del consueto incontro con la stampa:

"Casi in calo in tutte le Regioni, anche in Lombardia. Ma non possiamo escludere un incremento nelle prossime settimane. La curva epidemica è ancora in calo. Cresce quota asintomatici, le regioni si stanno attrezzando a fare tamponi. Troviamo soprattutto asintomatici. Italia sempre a tre velocità, anche se in tutto le regioni sono in decremento anche in Lombardia. La letalità è al 13,7%".

Sottolinea Brusaferro: "Le nostre misure hanno funzionato, la curva ci dice che in tutte le regioni hanno funzionato, sia dove il virus ha circolato di più sia dove ha circolato di meno e dove oggi si hanno casi molto limitati. Oggi però il virus ancora circola. Anche se in calo, circola e non possiamo permetterci di allentare le misure di comportamento individuale".

Nei prossimi giorni i riscontri derivanti dalle riaperture di attività economiche e non solo: "Oggi possiamo permetterci di aggiungere livelli di libertà e di vedere l'impatto che avranno. Dalla prossima settimana avremo i dati che ci consentiranno di capire meglio come sta evolvendo la situazione. Oggi i dati ci danno la garanzia che in tutte le regioni c'è capacità di intervenire e, se la prossima settimana si avranno curve in qualche situazione in aumento, che è uno scenario possibile, il sistema sarà capace di agire".

I DATI CALABRESI - La Calabria è la terz'ultima regione italiana con meno contagi, 1156, dietro solo Molise e Basilicata, quart'ultima per deceduti, 96, quint'ultima per casi attualmente positivi (326), mentre sul territorio calabrese sono stati effettuati, ad ieri, 59724, meno solo quattro regioni (Sardegna, Valle d'Aosta, Molise e Basilicata, di poco più della Provincia autonoma di Bolzano). I casi sottoposti a screening sono stati 57465, di meno in otto Regioni.

Attualmente l'indice di contagio è pari a 0.17: vale a dire che ogni persona contagiata non trasmette il Covid quasi a nessun'altro soggetto. L'unica Regione attualmente sopra indice 1 è la Valle d'Aosta. Nella fase critica dell'emergenza, l'indice italiano era a 3,5 circa: una persona ne contagiava almeno tre