BERRETTI, Fase Finale A: il regolamento completo

04.02.2020 15:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
BERRETTI, Fase Finale A: il regolamento completo

La Lega Pro ha reso noto il regolamento della fase finale del campionato BERRETTI. La novità di questa stagione riguarda la suddivisione della post-season del torneo giovanile in Fase Finale A (riservata alle prime 5 classificate di ogni girone + altre due squadre) e una Fase Finale B, riservata invece a tutte le altre squadre non qualificate nella Fase Finale A.

Tramite il COMUNICATO UFFICIALE N. 68/TB – 3 FEBBRAIO 2020, la Lega Pro ha reso noto il regolamento della Fase Finale A:

CLICCA QUI PER CONSULTARE LE CLASSIFICHE DEL GIRONE F, QUELLO DELLA REGGINA

Alla Fase Finale A sono ammesse, in applicazione dell'art. 4 del Regolamento del Campionato Nazionale "D. Berretti", le prime cinque squadre di Lega Pro meglio classificate in ciascuno dei sei gironi al termine della Fase Eliminatoria nonché le due ulteriori squadre di Lega Pro meglio classificate nei medesimi sei gironi complessivamente considerati al termine della Fase Eliminatoria, per un totale di 32 squadre.

Per designare le suddette 32 squadre, si terrà conto della posizione in classifica quale risultante dalla sommatoria dei punti complessivamente acquisiti nel proprio girone eliminatorio.

B.2. Le cinque squadre di Lega Pro classificate, in applicazione della disposizione di cui al par. B.1, al primo, al secondo, al terzo, al quarto e al quinto posto di ogni girone al termine della Fase Eliminatoria sono ammesse alla Fase Finale A.

In caso di parità di punteggio fra due o più squadre di Lega Pro del medesimo girone, per definire la rispettiva posizione in classifica al termine della Fase Eliminatoria, si procederà alla compilazione di una graduatoria fra le squadre interessate, tenendo conto dei sotto indicati criteri da applicarsi nel seguente ordine:

a) dei punti conseguiti negli incontri diretti;

b) della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri fra le squadre interessate;

c) della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;

d) della differenza tra le reti segnate e subite nell’intera Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

e) del maggior numero di reti segnate nell’intera Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

f) del maggior numero di reti segnate in trasferta nell’intera Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

g) del sorteggio fra le squadre interessate, se permarrà la situazione di parità.

B.3. - Alla Fase Finale A accederanno due ulteriori squadre di Lega Pro (c.d. 6 e classificate) in aggiunta a quelle individuate al par. B.2. Tali squadre non potranno provenire dal medesimo girone della Fase Eliminatoria e verranno quindi individuate da due gironi diversi. Ai fini della determinazione delle due ulteriori squadre di Lega Pro meglio classificate nei sei gironi complessivamente considerati al termine della Fase Eliminatoria, si dovrà tenere conto dei sotto indicati criteri da applicarsi nel seguente ordine:

a) migliore posizione in classifica nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria;

b) maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

c) maggior numero di vittorie conquistate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

d) maggior numero di reti segnate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

e) sorteggio fra le squadre interessate, se permarrà la situazione di parità. A tal proposito si specifica che le squadre di Serie A e di Serie B non rileveranno ai fini della determinazione delle squadre ammesse alla Fase Finale A, con conseguente scorrimento della classifica delle squadre di Lega Pro successivamente posizionate.

Pertanto, in via del tutto eccezionale, alle squadre di Serie A e di Serie B saranno assegnate le posizioni in classifica delle squadre di Lega Pro solamente nel caso in cui queste siano ammesse al loro posto alla Fase Finale A in virtù del suddetto scorrimento della classifica; in conseguenza di quanto sopra le squadre di Serie A e di Serie B saranno ammesse alla Fase Finale B con la migliore posizione disponibile.

C - FORMULA DI SVOLGIMENTO

La Fase Finale A del Campionato Nazionale “D. Berretti” si articola su turni successivi ad eliminazione diretta:

- Primo Turno;

- Ottavi di Finale;

- Quarti di Finale;

- Semifinali;

- Finale.

D – PRIMO TURNO

Le 32 squadre ammesse al Primo Turno della Fase Finale si incontreranno tra loro in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Le 16 squadre vincenti del Primo Turno otterranno l’ammissione agli Ottavi di Finale.

D.1. Gli accoppiamenti per il Primo Turno della Fase Finale, sono stabiliti con le modalità di seguito riportate, tenendo conto del numero di squadre ammesse alla Fase Finale A di ogni girone e della classifica di ciascun girone della Fase Eliminatoria determinata in applicazione delle disposizioni di cui al par. B.

- Per i due Gironi della Fase Eliminatoria con 6 squadre (prime 5 squadre classificate + 1 ulteriore squadra meglio classificata) ammesse alla Fase Finale A, gli accoppiamenti tra le squadre del girone saranno determinati secondo il seguente schema:

1 a Classificata - 6 a Classificata

2 a Classificata - 5 a Classificata

3 a Classificata - 4 a Classificata -

Per i quattro Gironi della Fase Eliminatoria con 5 squadre (prime 5 squadre classificate) ammesse alla Fase Finale A, gli accoppiamenti avverranno, in parte, tra le squadre del medesimo girone e, in parte, tra le squadre appartenenti a gironi differenti e saranno determinati secondo i seguenti schemi:

Squadre appartenenti al medesimo girone

1 a Classificata del Girone - 5 a Classificata del Girone

2 a Classificata del Girone - 4 a Classificata del Girone

Squadre appartenenti a gironi differenti (accoppiamenti definiti secondo l’ordine sottonotato)

 3 a Classificata del Girone A - 3 a Classificata del Girone B o C o D

3 a Classificata del Girone B - 3 a Classificata del Girone A o C o D

3 a Classificata del Girone C - 3 a Classificata del Girone A o B o D o E o F

3 a Classificata del Girone D - 3 a Classificata del Girone A o B o C o E o F

3 a Classificata del Girone E - 3 a Classificata del Girone C o D o F

3 a Classificata del Girone F - 3 a Classificata del Girone C o D o E

D.1. Modalità di svolgimento

Il Primo Turno della Fase Finale si svolgerà con la formula della eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. La squadra con la migliore posizione ottenuta in classifica al termine della Fase Eliminatoria ospiterà la gara di ritorno. La gara di andata sarà ospitata dalla squadra determinata di conseguenza.

Nel caso di parità di posizione in classifica al termine della Fase Eliminatoria, ai fini della determinazione della squadra ospitante la gara di ritorno, si dovrà tenere conto dei sotto indicati criteri da applicarsi nel seguente ordine:

a) maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

b) maggior numero di vittorie conquistate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

c) maggior numero di reti segnate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

d) sorteggio fra le squadre interessate, se permarrà la situazione di parità.

Al termine del turno risulterà qualificata al turno successivo la squadra che avrà ottenuto, nei due incontri, il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, permanga la situazione di parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

E - FORMAZIONE DEL TABELLONE

Tutte le 16 società vincenti il Primo Turno della Fase Finale A saranno posizionate in un tabellone predefinito con posti dal n. 1 al n. 16. E.1. Ranking sportivo Ai fini della formazione del tabellone sarà predisposta una classifica sulla base di un ranking sportivo (di seguito “Ranking”) determinato tenendo conto dei sotto indicati criteri da applicarsi nel seguente ordine:

a) migliore posizione ottenuta in classifica nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria;

b) a parità di posizione in classifica, maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

c) maggior numero di vittorie conquistate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

d) maggior numero di reti segnate nel proprio girone al termine della Fase Eliminatoria fra le squadre interessate;

e) sorteggio tra le squadre interessate, se permarrà la situazione di parità.

Pertanto le 16 squadre ammesse agli Ottavi di Finale della Fase Finale A saranno inserite nel tabellone (Allegato 1) in corrispondenza della posizione ottenuta nel Ranking. Il tabellone, così definito, determinerà gli incontri degli Ottavi di Finale, dei Quarti di Finale, delle Semifinali e della Finale.

F - OTTAVI DI FINALE

Le 16 squadre qualificate per gli Ottavi di Finale si incontreranno tra loro in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Le 8 squadre vincenti gli Ottavi di Finale otterranno l’ammissione ai Quarti di Finale.

F.1. Modalità di svolgimento

Gli Ottavi di Finale si svolgeranno con la formula della eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. La squadra a cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso ospiterà la gara di ritorno. La gara di andata sarà ospitata dalla squadra determinata di conseguenza. Al termine del turno risulterà qualificata al turno successivo la squadra che avrà ottenuto nei due incontri il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà conseguito una migliore differenza reti nelle due gare.

In caso di ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, permanga la situazione di parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

G - QUARTI DI FINALE

Le 8 squadre qualificate per i Quarti di Finale si incontreranno tra loro in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Le 4 squadre vincenti i Quarti di Finali otterranno l’ammissione alle Semifinali.

G.1. Modalità di svolgimento

I Quarti di Finale si svolgeranno con la formula della eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. La squadra a cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso ospiterà la gara di ritorno. La gara di andata sarà ospitata dalla squadra determinata di conseguenza. Al termine del turno risulterà qualificata al turno successivo la squadra che avrà ottenuto nei due incontri il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, permanga la situazione di parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

H - SEMIFINALI

Le 4 squadre qualificate per le Semifinali si incontreranno tra loro in gare di andata e ritorno ad eliminazione diretta. Le 2 squadre vincenti otterranno l’ammissione alla Finale.

H.1. Modalità di svolgimento

Le Semifinali si svolgeranno con la formula della eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. La squadra a cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso ospiterà la gara di ritorno. La gara di andata sarà ospitata dalla squadra determinata di conseguenza.

Fanno eccezione, a quanto precede, le eventuali sfide di semifinali che si disputano tra due squadre classificate al primo posto nel rispettivo girone al termine della Fase Eliminatoria, nel qual caso la squadra che ospiterà la gara di ritorno in casa sarà determinata tramite sorteggio. Al termine del turno risulterà qualificata al turno successivo la squadra che avrà ottenuto nei due incontri il maggior punteggio o, a parità di punteggio, la squadra che avrà conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità si disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, permanga la situazione di parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

I - FINALE

La Finale sarà disputata in gara unica, in una sede che sarà individuata dalla Lega Pro, tra le due società che hanno ottenuto la qualificazione alla Finale. Il sorteggio determina pro forma la società di casa.

I.1. Modalità di svolgimento

In caso di parità nelle reti segnate al termine della gara, le squadre disputeranno due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno. Qualora, al termine del secondo tempo supplementare, permanga la situazione di parità, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

PARTECIPAZIONE DEI CALCIATORI

Possono partecipare al Campionato "D. Berretti", qualunque sia il tipo di tesseramento ed indipendentemente dall'attività svolta in altre manifestazioni ufficiali, in deroga a quanto previsto dall’art. 34 n. 1 N.O.I.F.:

a) i calciatori nati dal 1° Gennaio 2001 in poi, e che abbiano, comunque, compiuto anagraficamente il 15° anno di età;

b) TRE calciatori "fuori quota" della Classe 2000 che possono essere impiegati in ogni gara del Campionato “D. Berretti” della Fase Eliminatoria e della Fase Finale.

SOSTITUZIONE DEI CALCIATORI

Per la stagione sportiva 2019/2020, e in deroga alla vigente regolamentazione in materia, nel corso delle gare del Campionato Nazionale “D. Berretti”, comprensivo della Fase Finale, le società potranno effettuare fino a cinque sostituzioni di calciatori, utilizzando a tal fine tre interruzioni della gara, oltre a quella prevista tra i due tempi di gioco, nonché, nel caso di tempi supplementari, previsti per le gare di eliminazione diretta, una quarta interruzione, oltre a quelle previste tra il termine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare e tra il primo ed il secondo tempo supplementare, solo nel caso in cui al termine dei tempi regolamentari del medesimo incontro siano stati sostituiti meno di cinque calciatori. Prima dell'inizio di ogni gara le società devono presentare all'arbitro un elenco di massimo 23 calciatori, dei quali undici inizieranno la gara ed i rimanenti saranno designati quali riserve. Le società devono riportare nell’elenco da presentare all’arbitro i numeri di tessera e la data di nascita dei calciatori che partecipano alla gara compresi i calciatori di riserva; devono essere indicati anche i nominativi e i numeri di tessera dei dirigenti e degli altri tesserati da ammettere sul terreno di gioco. I numeri delle maglie dei calciatori dovranno corrispondere a quelli indicati sugli elenchi di gara consegnati all'arbitro. Tutti i calciatori devono essere identificati dall'arbitro prima di essere ammessi nel recinto di gioco. I calciatori espulsi non possono essere sostituiti con quelli di riserva.