Serie B, il riepilogo delle gare della domenica della sedicesima giornata: il Como non si ferma più. Gli HIGHLIGHTS

11.12.2023 14:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Serie B, il riepilogo delle gare della domenica della sedicesima giornata: il Como non si ferma più. Gli HIGHLIGHTS
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Sedicesima giornata del campionato di serie B che si è completata con lo spettacolare 3-3 tra Parma e Palermo, ma anche con il successo pesantissimo del Como sul Modena. Infine, 1-1 tra Reggiana e Brescia.

CLICCA QUI - TUTTI i RISULTATI della SEDICESIMA GIORNATA del CAMPIONATO di SERIE B

CLICCA QUI - La CLASSIFICA AGGIORNATA del CAMPIONATO di SERIE B

CLICCA QUI - Il RIEPILOGO delle gare del sabato della SEDICESIMA GIORNATA

Ecco il riepilogo delle gare giocate di domenica:

COMO-MODENA   2-1

Vittoria importantissima per il Como che difende il suo terzo posto in solitaria accorciando le distanze dalla vetta, che ora dista tre punti. E prima sconfitta esterna per il Modena, che si è comunque battuto fino all'ultimo per pareggiare. Primo tempo povero di spunti, con il Como che va in vantaggio al 40', prima azione davvero ficcante della sua partita. Incursione personale di Verdi che viene atterrato dal portiere Gagno, rigore che lo stesso Verdi realizza. Più movimentata la ripresa, con il pareggio del Modena che arriva all'undicesimo grazie a Zaro, un gol inizialmente annullato dall'arbitro Camplone e convalidato dopo una lunga analisi al Var. Il Como corre poi anche qualche rischio, ma a decidere la sorte dei lariani è ancora una volta Gabrielloni, entrato a metà ripresa, che dopo una batti e ribatti in area infila il gol del 2-1. Pochi minuti a disposizione del Modena per cercare il pareggio, attentissimo il controllo in porta di Semper, con un paio di parate importanti. E alla fine il Como fa sua la partita.

CLICCA QUI - La CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA del CAMPIONATO di SERIE B

PARMA-PALERMO  3-3

Il Parma non muore mai e recupera due gol di svantaggio al Palermo nei minuti finali guadagnandosi la vetta solitaria della classifica al termine di una partita incredibile.
Già al 3' Hernani perde palla sulla pressione di Mamadou Coulibaly e Brunori inventa un pallonetto beffardo da circa quaranta metri che sorprende Chichizola fuori dai pali. Lo stesso Hernani e Bonny sfiorano il pari poi ancora l'attaccante italo-brasiliano pesca un destro a giro dal limite che vale il raddoppio. In avvio di ripresa Bonny appoggia all'indietro per Estevez che, complice la deviazione di Marconi, accorcia le distanze. Nel finale Segre cala il tris in contropiede ma in pieno recupero, tra il 91' e il 95', si compie la clamorosa rimonta dei crociati con i neoentrati Mihaila e Charpentier che agguantano un 3-3 insperato.

CLICCA QUI - L'ex Reggina Charpentier salva il Parma dal ko casalingo contro il Palermo, gli HIGHLIGHTS

REGGIANA-BRESCIA   1-1

Terzo 1-1 casalingo di fila per la Reggiana, mentre il Brescia infila il quarto risultato positivo consecutivo. Il rammarico, però, è gigante in casa Reggiana. Al minuto 76 il neo entrato Girma aveva trovato il vantaggio: cross di uno straripante Varela (anche lui subentrato), Dickmann tocca ma la palla finisce sul destro di Girma ed entra in rete. Lo svizzero ad inizio ripresa (appena entrato) aveva centrato il palo pieno stavolta di sinistro. Croce e delizia il numero 80: a sei minuti dal termine, infatti, rimedia un ingenuo secondo giallo che ha lasciato i suoi in dieci e ha dato fiducia alle Rondinelle. Proprio al 90' azione di Bianchi in area reggiana, con Antiste che tocca da dietro il numero 9. È rigore e dal dischetto Moncini incrocia forte e supera Bardi che aveva intuito. Un punto per parte, ma Alessandro Nesta può davvero mangiarsi le mani per una vittoria sfumata che sarebbe stata meritata.