Marani (pres.Lega Pro): "Regole per completamento organico non verranno toccate". Ecco il criterio per i ripescaggi e perché può contare vincere i playoff di D

07.12.2023 17:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    vedi letture
Marani (pres.Lega Pro): "Regole per completamento organico non verranno toccate". Ecco il criterio per i ripescaggi e perché può contare vincere i playoff di D
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Matteo Marani, presidente della Lega Pro, è intervenuto in conferenza stampa in vista delle ultime gare dell'anno solare della terza serie e in merito a seconde squadre e riforma ha sottolineato, come scrive tmw:

"Le norme attuali non verranno toccate, quindi ci sarà l’inserimento di una terza formazione B solo ‘a completamento d’organico’. Se tutte le società aventi diritto di partecipare alla Serie C avranno le carte in regole per farlo è giusto che mantengano tale diritto".

Aggiunge Marani sul format della C: "Parto da dei numeri: venti anni fa le squadre in Serie C erano 120, dieci anni fa erano 90 e oggi sono 60. Probabilmente si è capito che il numero dei club non è il problema della Serie C. A livello economico, aggiungo, che dipende dalla Lega Pro solo il 6,7% dell’indebitamento totale del sistema calcio che oggi è a 1,3 miliardi di euro. Ed in più non generiamo nuovi debiti. Questo lo si è visto dall’ultimo Report Calcio. La riforma che serve è quella che vede chi ha di più dare a chi ha meno. Come accade negli altri paesi".

COME FUNZIONANO RIPESCAGGI e RIAMMISSIONI IN SERIE C: LE REGOLE APPLICATE NELL'ULTIMA ESTATE - Innanzitutto occorre precisare che la pratica della riammissione e quella del ripescaggio sono differenti.

La RIAMMISSIONE scatta nel momento in cui un club che possiede il diritto di iscriversi alla Lega Pro rinuncia ad esso. In sostanza, una società, pur avendo la possibilità di iscriversi perché ha raggiunto la salvezza sul campo o è stata retrocessa dalla Serie B, decide di non presentare la domanda. In questo caso, per decidere quale squadra debba prendere il posto di quella che ha rinunciato alla partecipazione al campionato, viene generata una classifica che tiene conto dei punti ottenuti dai club retrocessi in Serie D al termine del campionato.

Il RIPESCAGGIO invece viene attuato quando le società con diritto di iscriversi al campionato, inviano i documenti in Lega Pro, per poi vederseli rispediti al mittente dopo il non superamento di determinati controlli. Nel caso in cui ciò avvenga viene data la possibilità di iscriversi al campionato di Lega Pro ad una squadra B, una squadra retrocessa dalla Serie C e a una squadra di Serie D. Non possono essere ripescate invece le squadre che hanno già beneficiato del ripescaggio o riammissione negli ultimi cinque anni o che sono incappate in penalizzazioni.

La priorità del ripescaggio tocca ad una squadra B dei club di A, in caso di assenza spazio ad una squadra di serie D (prima graduatoria verrà stilata con vincenti playoff nove gironi e se nessuna ha i requisiti per il ripescaggio, verrà stilata graduatoria con perdenti finali playoff) e ulteriore spazio infine ad una retrocessa dalla C 2023-2024

-Le squadre “B” dei club si Serie A

-Le squadre della Serie D

-I club retrocessi dalla Serie C