PIOVACCARI/ Sulle orme dei grandi

06.04.2011 19:32 di Giovanni Cimino   Vedi letture
Federico Piovaccari
Federico Piovaccari

In casa Reggina, lo spauracchio è certamente lui, Federico Piovaccari, attaccante 25enne del Cittadella, acquistato la scorsa estate per raccogliere l'eredità di Matteo Ardemagni.

Ardemagni chi? Nessuno nella cittadina veneta sta sentendo la mancanza dell'ex bomber, che ha consumato il tradimento vestendo la maglia dei cugini del Padova e tutti gli occhi sono oramai per l'attaccante lombardo, che sfiderà la Reggina e Bonazzoli, di cui poteva essere il sostituto nello scorso giugno.

Si, perché la Reggina aveva seguito attentamente le prestazioni del calciatore, includendolo in una lista di papabili acquisti, dopo che lo stesso Piovaccari aveva siglato 14 reti con la maglia del Ravenna. Poi è arrivato il Cittadella, in vantaggio in virtù dei tanti soldi incassati per sacrificare Ardemagni, mentre gli amaranto avevano riscoperto Bonazzoli.

L'aria di Cittadella fa evidentemente bene ai bomber. Piovaccari è solo l'ultimo elemento che è esploso e continua a collezionare grandi numeri, i suoi eredi si chiamano il già citato Ardemagni e l'attuale bolognese Meggiorini.

Piovaccari è la classica prima punta, forte fisicamente, bravo con i piedi e a far salire la squadra, è anche infallibile dal dischetto. Oramai anche i club di serie A lo stanno seguendo con attenzione e lui continua a segnare, imperterrito, ma prima di seguire le orme dei suoi predecessori, c'è da conquistare la salvezza a Cittadella