LE PAGELLE DELLA REGGINA - Difesa di ferro, bene Guarna

16.02.2020 18:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Difesa di ferro, bene Guarna

GUARNA 6,5 - Vola dopo 4' per salvare la Reggina sulla botta di Vicente. Per il resto è attento e preciso.

LOIACONO 6,5 - Non fa passare niente e nessuno, solito baluardo.

GASPARETTO 7 - Monumentale. Beleck ridotto al minimo, le prende tutte lui. Peccato per l'assurdo rosso nel finale, che gli farà saltare la prossima gara.

ROSSI 6,5 - Anche lui è una sorta di muro. Limita al minimo gli errori.

BLONDETT 6 - E' risaputo che il ruolo di esterno di destra non è quello che rientra tra le sue caratteristiche. In ogni caso ripete le ultime buone prove, almeno in fase difensiva. (dal 58' GARUFO 6 - Troppo importante la sua presenza a destra, riesce a mettere pressione a Pinto e soci e conquista una serie di punizioni mal sfruttate dai compagni.)

NIELSEN 6 - Solido davanti alla difesa, è capace di fare la classica "legna" per dare manforte alla squadra. (dal 71' BELLOMO sv)

BIANCHI 6 - In fase di non possesso offre il so onesto contributo, in fase di sviluppo dell'azione sbaglia anche lui parecchio. (dall'80' DE FRANCESCO sv)

LIOTTI 6 - Media tra il 7 della fase difensiva, dove si dimostra molto attento e puntuale, e il 5 della parte tecnica, con traversoni più brutti che non si può. Deve raddrizzare la mira.

SOUNAS 6 - Gran lotta al cospetto dei centrocampisti etnei. Grande movimento e grande lavoro, come altri compagni sbaglia tanto nei passaggi e nello sviluppo dell'azione.

CORAZZA 5,5 - Pochi palloni davvero giocabili per cercare di tornare al gol che manca ancora nel 2020. (dall'80 SARAO sv)

DENIS 5,5 - Prova a dare qualità alla manovra d'attacco, ma viene limitato dalla difesa rossoazzurra. (dal 58' REGINALDO 6 - Impatta benissimo sulla gara, prova a mettere in difficoltà la difesa etnea, ma viene murato da Silvestri e soci.)

TOSCANO 6 - La sua Reggina è in una fase particolare della stagione. Lui capisce e adatta alla squadra in modalità combattimento. Il gioco è meno fluido e le azioni da gol meno frequenti, causa sopratutto banali errori tecnici. Dimostra però di avere tutto sotto controllo e riesce a portare a casa senza rischiare un punto che tornerà utile, a prescindere dai risultati altrui. Paganese, Catanzaro e Monopoli diranno se la corsa in vetta giungerà di fatto in porto.