REGGINA PRIMAVERA - Lancia decisivo nel quarto d'ora finale, Akuku il più presente. Belmonte "triplica" la media dell'andata

05.05.2014 15:30 di Antonio Paviglianiti Twitter:    Vedi letture
REGGINA PRIMAVERA - Lancia decisivo nel quarto d'ora finale, Akuku il più presente. Belmonte "triplica" la media dell'andata

Terminata la stagione degli amaranto Primavera è ora di metter a fuoco qualche numero per cogliere gli aspetti positivi di una stagione societaria disgraziata a 360°. La formazione giovanile più importante, lo abbiamo già ribadito a più riprese, ha disputato una seconda parte di campionato da autentica sorpresa, collezionando la bellezza di 24 punti.

La media di Emilio Belmonte, dunque, è pari a 1,7 punto a partita (calcolando sulla base delle quattordici gare, considerata l'ultima d'andata con il Palermo da cui subentrò a Zanin). Ottimo risultato, considerato che la Reggina sotto la guida dell'attuale tecnico della Prima squadra aveva chiuso con una media dello 0,66 (calcolo su base di dodici partite).

La Reggina ha siglato, in totale, ben 28 centri stagionali, l'equivalente di un gol a partita. Nel girone d'andata, sotto la guida tecnica di Zanin, la media è stata di 0,8 gol a partita (calcolando su dodici gare), ovvero il misero bottino di dieci centri realizzati. Nel girone di ritorno, invece, sono diciotto le marcature con 1,21 di media (calcolata su quattordici gare).

Gli amaranto, invece, hanno subito in totale 37 gol, pari a 1,43 a partita. Nella prima parte di stagione sono stati ben 20 i palloni raccolti in fondo al sacco con una media di 1,66 (calcolati su dodici gare). Nel girone di ritorno, sotto la guida di Belmonte, 17 reti pari a 1,21 (calcolati su quattordici gare).

Licastro, portiere titolare da inizio stagione, ha collezionato 15 gettoni da titolare con 1350 minuti giocati. Il portiere reggino ha subito 17 reti mantenendo in sette occasioni la porta inviolata. Per lui una media di 1,13 gol subito a partita.

Il collega Anes Azizi, invece, arrivato a fine gennaio ha collezionato 11 presenze con un passivo di 9 reti e la porta imbattuta in una sola occasione. Per l'estremo difensore svizzero 0,81 gol a partita.

In proiezione offensiva, invece, da segnalare l'ottima stagione di Salvatore Lancia che ha collezionato 14 presenze totali di cui una sola volta da titolare. Il calciatore classe 1997 ha trovato la via del gol in cinque occasioni in campionato; decisivo a partita in corso, specie nei minuti finali: tre dei cinque centri realizzati è arrivato a cavallo tra il 78'-85'.

Buon rendimento anche per Marco Condemi, trequartista di Gioia Tauro che, in campionato, ha collezionato 15 presenze da cui una sola da subentrato. Il fantasista amaranto ha siglato 4 centri (di cui 2 su rigore) per un totale di 1203 minuti giocati.

In termini di presenze, invece, Orly Akuku è il calciatore che è stato utilizzato di più: il difensore-centrocampista ha raccolto 23 gettoni, tutti da titolare: in una sola occasione è stato sostituito. Per lui un centro stagionale.

La maggior parte della rosa, invece, ha disputato 22 partite di media. Capitan Salandria ha raccolto 21 gettoni, tutti da titolare, collezionando tre centri in stagione e disputando la bellezza di 1874 minuti, venendo sostituito in una sola circostanza.

Il meno presente risulta essere Demetrio Scopelliti con tre sole presenze ma che è stato aggregato alla rosa solamente da marzo, essendo '97. Domenico Mazzone, invece, faro del centrocampo degli Allievi Nazionali, ha guadagnato 13 gettoni subentrando in cinque occasioni. Quattordici, invece, le presenze di Mauro Coppolaro che è stato impegnato, spesso e volentieri, con la Nazionale Under 17.

Da registrare, inoltre, l'ottima stagione di Salvatore Aloi, centrocampista classe '96 che ha collezionato 22 presenze e siglato tre gol. Il mediano amaranto è finito, inoltre, sul taccuino dell'arbitro in sei occasioni.

Infine, nel reparto offensivo sono venuti meno i gol di Caruso che è stato impiegato in 18 occasioni realizzando due reti. Per lui 1043' totali con dodici sostituzioni e quattro ingressi a gara in corso.
Nelle vesti di ala, invece, è stato utilizzato Francesco Perrone che ha collezionato 20 gettoni di cui 15 dal 1' e in sole 4 occasioni dalla panchina. Per lui diversi assist e un solo gol realizzato.