Gazzetta dello Sport: "Prodezza di Ciurria, ma poi la Reggina riprende il Pordenone"

25.10.2020 12:25 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Gazzetta dello Sport: "Prodezza di Ciurria, ma poi la Reggina riprende il Pordenone"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Rosito

"Prodezza di Ciurria, ma poi la Reggina riprende il Pordenone", scrive oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine nazionali.

"Reggina superiore nei primi 45’ anche senza Menez, Pordenone ad alto livello nella ripresa: il 2-2 è giusto ma sono gli uomini di Tesser a rammaricarsi. La vittoria era in tasca, poi è arrivata al 90’ la rete di Folorunsho, aiutato da una deviazione di Bassoli. E’ sfumato così il primo successo stagionale del Pordenone, mentre la squadra di Toscano ha mantenuto l’imbattibilità.

Forte di maggiori conoscenze reciproche, oltre che di un’ottima cifra tecnica, la Reggina ha messo all’angolo il Pordenone nel primo tempo. I friulani sono andati in difficoltà in mezzo al campo, specialmente sulla sinistra dove Scavone – alla prima da titolare – è stato in balia di Rolando e Bianchi. A Tesser non è bastato avanzare Ciurria dalla trequarti a spalla di Diaw: fatale l’errore di Vogliacco, che si è dimenticato di Liotti in occasione dell’1-0; all’esterno ospite, lasciato solo, non è parso vero insaccare sul secondo palo il cross di Bellomo. La rete è arrivata da un errore individuale, non si sono contate parate di Perisan, ma è valsa come premio all’ottimo primo tempo della Reggina.

Fuori Scavone, dentro Butic: mossa matriosca di Tesser, perché ne ha contenute tante altre. Il nuovo ingresso è andato ad affiancare Diaw, prendendo il posto di Ciurria passato trequartista. Zammarini è così stato spostato in seconda linea. La scelta dell’allenatore, unita a un ottimo approccio dei suoi, ha fatto saltare il banco. L’1-1 è arrivato immediato, frutto di un’ottima partenza nonché dello strapotere fisico di Diaw che è andato via a due giocatori e ha liberato il destro in area. Il Pordenone ha poi messo la freccia al 29’, quando Ciurria ha trovato con un sinistro imparabile dal limite il 2-1 e il suo primo gol. Lignano stava per celebrare la prima vittoria del Pordenone quando al 90’ la Reggina ha trovato il pari nell’unica occasione della ripresa: Folorunsho, servito da Vasic e con la complicità di Bassoli, ha beffato Perisan. Toscano ha trovato anche lui le carte vincenti tra le riserve, portando a casa il terzo pareggio di fila", si legge sul quotidiano sportivo.

Voto 6,5 per Cionek, Liotti e Bellomo, voto 7 per Folorunsho.