Gaz.Sport: "Il Lecce si rassegna, Reggina no playoff"

08.05.2021 11:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Gaz.Sport: "Il Lecce si rassegna, Reggina no playoff"

"Non basta Stepinski, il Lecce si rassegna, Reggina no playoff", si legge su Gazzetta dello Sport, pagine nazionali.

"Tanto inutile quanto deludente. Il 2-2 del Via del Mare spegne le ambizioni di Lecce e Reggina, rispettivamente per la promozione diretta e un posto nei playoff. Non solo il successo della Salernitana (seconda a +4), ma anche la vittoria del Monza (terza a +2) condannano la squadra di Corini a partecipare agli spareggi, potendo al limite migliorare il quarto posto, ormai inattaccabile. I giallorossi si sono affidati sin dall’inizio a capitan coraggio: «Noi vogliamo 11 Mancosu. Ultrà Lecce» era scritto sullo striscione appeso davanti all’atrio degli spogliatoi, un modo genuino per accogliere il cagliaritano, reduce dalla lotta contro un tumore. La formazione di Baroni allunga la striscia positiva a 8 gare, ma ormai per i playoff non c’è nulla da fare: ogni combinazione possibile con le squadre a quota 53 la vede in svantaggio.

La sfida ha proposto il duello tra due squadre che avevano collezionato gli stessi punti (31) nel ritorno. I salentini con il solito 4-3-1-2 hanno cercato la svolta dopo i tre k.o. (due interni con Spal e Cittadella) nelle ultime quattro gare. La Reggina, però, ha dimostrato solidità tattica: 4-4-2, che in fase offensiva si è evoluto in 4-2-3-1 (passando anche al 4-3-2-1). Calabresi subito in vantaggio: Bellomo ha dipinto un traversone sul secondo palo per Edera (uscirà poco dopo per infortunio), che ha eluso la marcatura di Zuta e segnato con un piattone di sinistro. Il Lecce ha provato a reagire, Mancosu ha ispirato l’1-1 di Stepinski, con il decimo assist. L’attaccante polacco ha firmato il 2-1 con un tap-in in area su una palla ribattuta da Nicolas su tiro di Coda. Al 27’, è arrivato il 2-2 dei calabresi con Montalto, che ha ribattuto in rete una respinta di Gabriel su tiro di Okwonkwo. Coda e Montalto si sono sfidati a suon di tiri, ma i portieri hanno avuto la meglio. Nella ripresa e nel finale si è cercato invano il gol-vittoria: per la Reggina il neoentrato Menez, con un diagonale di sinistro a lato, per il Lecce il capocannoniere Coda", l'analisi del quotidiano sportivo.

Voto 6,5 per Nicolas, Crimi e Bellomo, male la difesa.