LE PAGELLE DELLA REGGINA - Nicolas limita il passivo, Folo ci prova sempre

02.03.2021 21:31 di Valerio Romito   vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - Nicolas limita il passivo, Folo ci prova sempre
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

NICOLAS 6,5 – Limita il passivo finché può con grande reattività nel primo tempo e nel finale, assolutamente incolpevole sulle tre reti subite da avversari non contrastati

DELPRATO 5 – Serataccia del jolly di scuola atalantina, si perde completamente Olivieri sul primo gol subito ed è in ritardo su Mancuso nel raddoppio

LOIACONO 5,5 – Neanche lui è esente da colpe in occasione delle marcature empolesi e non solo, troppo spesso gli avanti avversari riescono ad arrivare per primi sui palloni in area

CIONEK 6 – Prova a mettere un argine alle tante folate offensive della capolista, è spesso decisivo in campo aperto anche se in area soffre come i compagni

LIOTTI 5,5 – Soffre maledettamente la velocità di Zurkowski sulla sua fascia di competenza, non a caso i primi due gol scaturiscono dalla sua zona

CRIMI 5,5 – Forse un po’ affaticato dai tanti impegni ravvicinati, non sempre regge l’urto del centrocampo toscano e perde qualche pallone di troppo (DAL 67’ BELLOMO 6 – Come accaduto nelle ultime uscite tenta di dare la scossa con tanti palloni di qualità scodellati in area, è sfortunato quando potrebbe riaprire la partita ma la conclusione quasi a botta sicura viene smorzata da un difensore)

CRISETIG 6 – Nella prima frazione riesce spesso ad eludere le marcature “personalizzate” e non a caso la squadra gira discretamente, poi con i cambi di modulo nella ripresa scompare un po’ dai radar

RIVAS 5,5 – La linea difensiva empolese sembrerebbe poter favorire le sue caratteristiche, invece tende a strafare non riuscendo quasi mai a saltare l’uomo (DAL 46’ OKWONKWO 6 – Gioca sul filo del fuorigioco con continui scatti a dettare lanci dei compagni, segno che la condizione è in crescita e che potrà tornare molto utile nei prossimi impegni più abbordabili)

FOLORUNSHO 6,5 – È di fatto l’unico a provarci concretamente e ad impegnare il portiere ospite, seppur dalla distanza, nonché a cercare di far salire i compagni con movimenti da centravanti, anche in una serata negativa resta un punto di riferimento per il gioco (DALL’83’ DALLE MURA S.V.)

EDERA 5,5 – Continua a mostrare grande abilità nel farsi trovare al posto giusto al momento giusto, ma altrettanto puntualmente non riesce ancora a trovare lo specchio, ed in gare del genere più concretezza in tal senso risulterebbe fondamentale (DAL 56’ BIANCHI 5,5 – Non riesce a trovare una collocazione utile in mezzo al campo)

MONTALTO 5 – Resta avulso dal gioco per tutto il primo tempo ben controllato dai centrali ospiti, a sua discolpa i palloni giocabili risultano rarissimi (DAL 46 MENEZ 5,5 – Prova a dare creatività alla manovra offensiva ed a tratti vi riesce, ma eccede in leziosità anche quando potrebbe provare giocate più semplici)

BARONI 6 – L’avversario non è certo tra i più agevoli per tentare di proseguire la striscia positiva di risultati, la squadra soffre difensivamente ma per almeno 60 minuti dimostra di potersela comunque giocare a viso aperto, da lì in poi però i cambi di modulo e le sostituzioni in corsa mal celano probabilmente quasi un voler accettare troppo presto il risultato negativo quando forse i giochi potevano ancora essere riaperti, ma vista la prossimità (e la difficoltà) dei futuri impegni non ce la sentiamo di dargli completamente torto