Le idee del Governo: verso la proroga delle restrizioni, con poche deroghe

09.04.2020 16:05 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Samantha Zucchi/Insidefoto/Image
Le idee del Governo: verso la proroga delle restrizioni, con poche deroghe

Da una parte c'è chi parla di ripresa dei campionati di calcio, dall'altro c'è un paese reale che affoga e che annaspa di fronte all'emergenza coronavirus.

Il portale di Repubblica parla delle prossime mosse del Governo in merito alla prosecuzione delle misure restrittive per prevenire il contagio da Covid-19 

Si vedranno a partire dalle 16, governo e sindacati. In videoconferenza. Per affrontare il tema delle restrizioni da adottare dopo il 13 aprile, quando scadranno le precedenti misure. Il premier, Giuseppe Conte, ha convocato i segretari di Cgil, Cisl e Uil -  Landini, Furlan e Barbagallo - che ieri avevano sollecitato un incontro con una lettera. Successivamente saranno sentiti, sempre in videocollegamento, i governatori delle regioni. Mentre il ministro delle Autonomie, Francesco Boccia, invia un messaggio a Confindustria:  "Il governo ha le idee chiare:dobbiamo mette in sicurezza la salute degli italiani".

Il tema è stato oggetto, a partire da ieri, di un confronto tra Conte e i capi delle delegazioni dei partiti di maggioranza e l'orientamento sembra essere quello della massima prudenza. Si va verso un prolungamento di 14 giorni delle attuali misure restrittive e di isolamento previste dal decreto del presidenza del Consiglio in scadenza il 13 aprile, con una probabile ulteriore proroga delle misure di isolamento a casa almeno fino al 2 maggio. Una frenata frutto della linea di massima prudenza espressa ieri dal comitato tecnico-scientifico del ministero della Salute. Sono possibili solo alcune deroghe per piccole attività legate alla filiera agroalimentare, sanitaria, farmaceutica, sempre rispettando le misure di distanziamento sociale.