Infantino: "Il calcio senza spettatori non è lo stesso, lavoriamo per riaprire gli stadi"

06.06.2020 16:30 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
Infantino: "Il calcio senza spettatori non è lo stesso, lavoriamo per riaprire gli stadi"

Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, ha inviato un messaggio alle 211 Federazioni affiliate al massimo organismo del calcio mondiale, parlando anche del ritorno dei tifosi negli stadi:

"Il calcio senza spettatori non è lo stesso. Dobbiamo essere pazienti per riportare i tifosi negli stadi. Continueremo a lavorare instancabilmente, ma anche in modo discreto e rispettoso, per andare oltre queste misure temporanee e garantire che i fan vengano accolti in modo sicuro e responsabile. La salute viene prima di tutto - spiega Infantino -  Anche la nuova possibilità di effettuare cinque sostituzioni ha lo stesso scopo: proteggere la salute, in questo caso, dei nostri giocatori. La salute pubblica deve restare la nostra priorità, senza dimenticare il benessere di giocatori, arbitri e tutti coloro che partecipano a ogni attività calcistica".

Sulle decisioni delle singole Federazioni, Infantino invita alla tolleranza: "Il calcio è già ricominciato o sta per farlo in diversi paesi. Questo regala speranza per il futuro a noi e a tutti gli appassionati del mondo.Tuttavia, dobbiamo anche comprendere e rispettare decisioni diverse da questa, specie da parte di coloro fra noi che hanno ancora bisogno di tempo per assicurarsi che la ripartenza avvenga in modo sicuro per tutti".