"Il timbro di Scamacca e Dionigi può esultare, Cosenza ko", Lupi ora tremano

04.07.2020 13:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
"Il timbro di Scamacca e Dionigi può esultare, Cosenza ko", Lupi ora tremano

"Il timbro di Scamacca e Dionigi può esultare, Cosenza ko", analizza Gazzetta dello Sport in merito alla sconfitta dei Lupi in casa.

"L’Ascoli ha avuto due uomini chiave: Leali che ha chiuso la porta al Cosenza, e Scamacca che ha firmato il gol con il quale Dionigi ha sbancato il Marulla. Mettiamoci pure un po’ di scaramanzia che non guasta mai: i marchigiani sono scesi in campo con i calzettoni rossi, in ricordo dell’indimenticato presidente Costantino Rozzi. Ha da recriminare il Cosenza (primo k.o. con Occhiuzzi) il quale, soprattutto nel primo tempo, non è riuscito a concretizzare il predominio. Due volte è stato Leali a opporsi alle conclusioni di Rivière e Baez. L’attaccante martinicano è andato nuovamente vicino al gol ma è risultato decisivo il tocco di Ferigra che ha deviato in angolo. Anche a inizio ripresa la migliore occasione è del Cosenza: ennesimo cross di Casasola dalla destra, girata al volo di Baez e paratona di istinto di Leali. Una disattenzione di Monaco ha consentito a Scamacca di calciare il primo tiro in porta dell’Ascoli al decimo minuto del secondo tempo. Per il centravanti marchigiano è stato il nono centro stagionale, grazie al quale Dionigi brinda alla prima vittoria", si legge.