D'Agostino (patron Casertana): "Deluso dai calciatori: stipendi pagati con qualche giorno di ritardo, ma hanno chiamato l'AIC..."

22.05.2020 15:15 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
D'Agostino (patron Casertana): "Deluso dai calciatori: stipendi pagati con qualche giorno di ritardo, ma hanno chiamato l'AIC..."

Duro attacco del patron della Casertana, D'Agostino, ai calciatori della Prima Squadra, che preoccupati dal mancato pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio, hanno provveduto a tutelarsi con l'AIC

"Tutti gli impegni con squadra e staff sono stati onorati. Come tutte le aziende ci sono stati dei problemi che adesso abbiamo risolto. La squadra è stata pagata con dieci giorni di ritardo rispetto al previsto e non riesco a capire perché c’è stata una inspiegabile paura per questo leggero ritardo. Proprio in questi momenti così difficile che si capisce su chi puoi realmente fare affidamento. Adesso la Casertana sono solo io ed i tifosi. Gli altri hanno i propri secondi fini. Io ed i tifosi rappresentiamo la Casertana".

Determinati comportanti risuonano alla nostra mente molto vicini...: "Per tre anni e mezzo sono stato tra i presidenti a pagare in anticipo e non l’ho mai comunicato. Qualcuno ha provato ad insinuare che il ritardo non fosse dovuto alla pandemia, ma a chissà quale motivazione. Lo Stato non ha ancora pagato la Cassa integrazione, figuriamoci come la mia azienda non possa andare in difficoltà come tantissime altre. Stiamo parlando di otto giorni di ritardo nel pagamento di stipendi a calciatori che appena un mese prima avevano preso due stipendi. Una cosa del genere non me la sarei proprio aspettata dai calciatori. Dopo meno di una settimana dal ritardo dei pagamenti, mi hanno comunicato della lettera all’AIC. Tutto solo per un ritardo di appena otto giorni. Questa cosa non l’avrei mai potuta immaginare. Sia chiaro, quello esercitato dai calciatori è un loro diritto, ma se proseguono con tale presa di posizione significa che non hanno fiducia nel sottoscritto e che andranno via a fine stagione. Con me non ci sono mai stati problemi, ho sempre mantenuto ogni tipo di impegno".