LE PAGELLE DELLA REGGINA - La sblocca Montalto, Rivas spietato

17.04.2021 16:48 di Valerio Romito   Vedi letture
LE PAGELLE DELLA REGGINA - La sblocca Montalto, Rivas spietato

NICOLAS 6 – Gli interventi più difficili sono quelli che compie fungendo da libero aggiunto, e per fortuna, gol a parte su cui può poco, l’unico tiro subito nello specchio è vanificato dal fuorigioco

DELPRATO 6 – Potrebbe fare di più su Kargbo che lo lascia sul posto sull’azione del pareggio, in una gara che comunque non lo vede sbagliare più nulla prima e dopo

LOIACONO 6,5 – La differenza di passo con gli avanti emiliani c’è ma la si nota raramente, perfetto in tutte le chiusure fino a che lo assistono le gambe (DAL 75’ STAVROPOULOS 6 – Entra e fa il suo, soprattutto nel recupero)

CIONEK 6 – Per almeno un tempo il sincronismo dei centrali amaranto è perfetto, qualche grattacapo di troppo a cavallo dei due tempi ma senza particolari sbavature

DI CHIARA 6,5 – È di fatto il regista arretrato della squadra, dal suo sinistro partono un’infinità di palloni quasi mai banali

BIANCHI 6 – Oltre al solito pressing dà una mano preziosa anche come regista aggiunto, è meno mobile del solito ma il pomeriggio non è complessivamente uno dei migliori a livello collettivo (DAL 75’ CRIMI S.V.)

CRISETIG 7 – Vederlo disimpegnarsi sullo stretto senza perdere mai palla è uno spettacolo, sempre lucido e preciso e sempre dal suo sinistro partirà l’azione per il vantaggio finale

SITUM 6 – Subito un guizzo in area che porterà all’angolo da cui scaturisce il vantaggio, da lì in poi gara molto tattica in cui bada più a mantenere le consegne che a provare altre conclusioni

FOLORUNSHO 6 – La corsa c’è, l’intensità un po’ di meno ma è normale dopo essere rientrati da un infortunio muscolare, emerge nella ripresa quando i ritmi fisiologicamente calano (DAL 75’ LIOTTI 6,5 – Torna ad essere decisivo in zona gol come gli accadeva nei primi mesi della stagione, stavolta servendo di testa un assist perfetto per Rivas)

EDERA 6 – Il corner perfetto per la testa di Montalto è la cosa migliore della sua partita, che poi prosegue piuttosto stancamente sulla scia del rendimento non proprio esplosivo dei compagni (DAL 56’ RIVAS 7 – In pratica tocca il pallone pochissime volte, ma in una di queste si dimostra spietato e glaciale nel superare il portiere con un tocco chirurgico per la rete decisiva e dal valore inestimabile)

MONTALTO 7 – Un gol da centravanti vero come raramente accaduto in stagione, poi si esibisce nel solito “duello” ruvido con il marcatore di turno che gli costerà il giallo e la squalifica, fino a che viene tolto dalla contesa per evitare conseguenze peggiori (DAL 56’ DENIS 6 – Stavolta non gli riesce il terzo miracolo consecutivo al Granillo pur avendo un’occasione interessante tra i piedi, ma il suo apporto in termini di esperienza si fa comunque sentire)

BARONI 6,5 – L’approccio in fotocopia con la gara con il Vicenza fa presagire un altro pomeriggio trionfale, invece la squadra si culla troppo, forse anche sottovalutando un avversario che, con la forza della disperazione, fino all’intervallo dà tutto e coglie un meritato pareggio, nella seconda metà della ripresa ridisegna la squadra con un 4-4-2 molto offensivo, e la buona sorte fa sì che proprio due dei subentrati siano i protagonisti del vantaggio finale per una vittoria “sporca” ma proprio per questo ancora più pesante