"Algoritmo? Arriva un altro no, la Lega vota la media punti", altre riunioni per il piano C

04.06.2020 10:45 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
"Algoritmo? Arriva un altro no, la Lega vota la media punti", altre riunioni per il piano C

"Algoritmo? Arriva un altro no, la Lega vota la media punti", scrive oggi Gazzetta dello Sport in merito alle discussioni sul famoso algoritmo.

"Più che un algoritmo, una semplice moltiplicazione: la media punti di una squadra «per» le giornate di campionato mancanti. L’idea è della Lega di A, verrà discussa già oggi nella riunione con le componenti convocata dalla Figc, e ovviamente sarà tema centrale dell’assemblea di Lega di domani mattina. La base di partenza è la stessa dell’algoritmo: può essere applicata solo nel caso in cui la Serie A fosse costretta allo stop definitivo e le squadre avessero giocato, fino a quel momento, un numero differente di partite. Senza allineamento, il calcolo può tornare utile per comporre la graduatoria definitiva ed è ovviamente un conto semplificato rispetto ai parametri compresi nell’algoritmo federale: basterà moltiplicare la media punti stabilita fino a quel momento per il numero di giornate che la squadra non potrà disputare. Il prodotto determinerà il punteggio finale in classifica. Nel caso opposto — se tutte le squadre hanno disputato lo stesso numero di gare — la graduatoria verrà semplicemente cristallizzata.

No playoff/playout

Per la Lega è questo l’”indesiderato” piano B: la volontà condivisa è quella di riprendere le competizioni e riuscire a portarle a termine. Escono di fatto di scena playoff e playout, che la stragrande maggioranza dei club non ha mai apprezzato. Resisterebbero solo in un unico, malaugurato, caso: che la ripresa del campionato del 20 tornasse in discussione per una nuova positività. In quel caso la Figc riproporrebbe gli scontri diretti da disputare quando tutti i giocatori coinvolti fossero guariti e in condizione. Ma è un’alternativa che tutti confidano di scongiurare: i numeri dell’emergenza sanitaria generale autorizzano all’ottimismo. Una volta ripartito il campionato non saranno ammessi cambi di format. La discussione inizierà nel vertice di oggi (sarà preceduto in mattinata dal comitato di presidenza federale per l’approvazione del bilancio). Seguirà il vertice tra le componenti preparatorio al consiglio federale di lunedì prossimo: il presidente Gravina disegnerà lo scenario Figc, la Lega ha già in mente la propria controproposta. In ogni caso avrà tempo fino a venerdì per strutturare le proprie osservazioni (non a caso è lo stesso giorno dell’assemblea dei club) per poi portare la propria linea ufficiale nel consiglio federale della prossima settimana".