Malore Eriksen, il medico della Nazionale danese: "Non so come abbiamo fatto a riportarlo indietro"

13.06.2021 16:25 di Redazione Tuttoreggina Twitter:    Vedi letture
Malore Eriksen, il medico della Nazionale danese: "Non so come abbiamo fatto a riportarlo indietro"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il giorno dopo l'enorme shock provocato dal malore occorso in campo a Christian Eriksen, la Federazione danese ha tenuto una conferenza stampa per parlare della vicenda. Presenti il ct Hjulmand, il ds della Nazionale ds Moeller e il medico Boesen:

"È stato un enorme sollievo vedere Christian sorridere oggi. La squadra ha reagito in maniera coraggiosa allo shock. Sono felice di aver visto Christian vivo. Era preoccupato per noi e per la sua famiglia, ha detto che non si ricordava molto e che era preoccupato per noi. È tipico di lui, questo dimostra che grande giocatore e che grande persona sia. Voleva che giocassimo, è un calciatore e si sente meglio quando si gioca a calcio. Cercheremo di giocare per lui", le parole del commissario tecnico.

Sulla scelta di tornare in campo dice: "Guardando indietro, penso che sia stato sbagliato far scegliere ai giocatori tra le due possibilità. Erano in condizioni di stress e non sapevano come stesse il loro amico. Ho la sensazione che non avremmo dovuto giocare, magari saremmo dovuti solo salire sul bus e andare a casa. Ma è una cosa che penso ora, è stata una decisione difficile. Penso che sia stato sbagliato far scegliere ai calciatori. Io sono orgoglioso di loro, intendiamoci. Ieri abbiamo visto cosa è il calcio: spirito di squadra, compassione, amore. È stato anche un grande segnale".

Sui soccorsi il dottor Boesen dice: "C’è stato un arresto cardiaco, sì. Non so come abbiamo fatto a riportarlo indietro, è successo in maniera veloce. Non sono un cardiologo, i dettagli sul perché e sul come li lascio agli esperti nella materia".